BEPPE GRILLO ? FINITO IL BUSINESS A 5 STELLE

4esplulsi

Chi fa sondaggi veri sa perfettamente il calo di di tutti i partiti,l’unico dato in crescita è il PARTITO DEL NON VOTO .
Grillo e grillini hanno avuto un’opportunità gigantesca 166 Parlamentari sono davvero tanti,eppure nulla è successo. A parte qualche esaltato che troviamo in tutti i Partiti le persone ragionevoli comprendono che l’Italia non può essere Governata da un comico e adepti,ma il problema rimane. La maggior parte delle persone non vogliono votare né il PD né Berlusconi,il “meno peggio” a milioni di Italiani non sta più bene. La voglia di fare è tanta,vediamo che le liste civiche stanno avendo successo,i movimenti popolare nascono ogni giorno e sono sempre più numerosi,purtroppo il MOVIMENTO 5 STELLE e diventato simile ad altri
I leader vanno in televisione quasi ogni giorno,utilizzano la stessa demagogia dei vecchi e danno colpa ad altri per quello che non sono riusciti a risolvere. Oltre il 50% degli Italiani non vota,questo dato è il più importante,Grillo che fa analisi vere ha compreso perfettamente che le visite al suo sito sono calate e i solidi che guadagnava prima(attraverso le visite ) non ci sono più . Ora ritorna GRILLO CONTRO GRILLO ed ecco tornato come per magia il comico,tra una battuta e l’altra conta gli incassi della bellissima serata e organizza un nuovo Tour per fare cassa . Grillo non è la rete,Grillo non è mai stata la rete,Grillo è un comico che ha fatto un Movimento che doveva scaravoltare il Parlamento,ci ha provato e purtroppo per tutti noi non ci è riuscito. Sono decine i grillini allontanati da movimento,spesso motivi futili, ricordiamo la SALSI Federica di Bologna espulsa per essere andata in televisione,oggi tutti i giorni le vediamo,ricordiamo persone espulse senza votazioni oppure candidate direttamente da Grillo,Grillo è Grillo e tutto può

L’idea di Beppe Grillo piaceva molti,oggi gli da retta qualche comico o poco più,i sondaggi sono chiari e matematici,i voti si trasferiscono fra LEGA E GRILLO e l’unico dato che è in continuo aumento e del POPOLO CHE NON VOTA .

Il Business a 5 stelle sembra ormai ad essere alla fine,basta osservare la diminuzione di interazione nel blog per ben comprendere il dato,molti sono i fans che si lamentano del CLIK obbligatorio,infatti nel blog per vedere un comunicato e farti leggere una notizia ogni giorno gli ADEPTI sono sottoposti a sensazionalismi ormai stancanti ! INCREDIBILE ! ABBIAMO SCOPERTO! NON CREDEVAMO SI POTESSE ARRIVARE A TANTO !

Noi come tanti altri ci sentiamo liberi,oggi criticare Grillo è proporzionale ad essere di un’altro schieramento politico,dopo 5 anni di Blog abbiamo dimostrato di non essere di NESSUNO .

Non abbiamo mai cercato consenso facile,abbiamo parlato sempre di argomenti molto scomodi e spesso pericolosi,non ci interessa essere simpatici a tutti,speriamo in un nuovo movimento popolare o nel risveglio dei Parlamentari Grillini che decidano autonomamente senza un BLOG che dall’alto dia ordini .

Beppe Grillo ha fatto molti errori,espulso cittadini che hanno creduto nel progetto,questi il giorno dopo sono diventati FALSI TRADITORI BASTARDI ,probabilmente Grillo e Casaleggio neanche conosco le vere situazioni,”fanno fuori “punto e basta . IL NON STATUTO è stato fatto per avere la possibilità di fare gesti cosi estremi,avere regole tutela il piccolo non il grande .

Non-Statuto-M5S-300x240
4esplulsi

LA CAZZATA di restituire i soldi è strategico e persino i MURI sanno che non avendo uno statuto la legge non ti può dare i RIMBORSI ELETTORALI . Di Battista risponde ” se volessimo lo facciamo domani ” NO CARO AMICO non è possibile la tua dichiarazione,se questo accadesse Grillo e Casaleggio dovrebbero sottostare ai regolamenti come tutti i grillini .

Caro Grillo,sai perfettamente di aver messo alla porta persone oneste e sincere,purtroppo non hai mai fatto passi indietro,può essere che le tue intenzioni erano buone .. ma molte persone non meritavano di essere trattate come LADRI . Pensaci .

I TUOI PIU’ VECCHI FANS

MOVIMENTOREVOLUTION

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

CATTIVE NOTIZIE PER LE BANCHE 1° CONGRESSO D.E.C.I.BA ECCO COME DIFENDERSI

Deciba (LI Cover)Banca-condannata-per-USURA

Da tutta Italia si incontrano a Riccione,per 3 giorni si parla di banche e di soluzioni,lo scopo è di formare una squadra di uomini in grado di difendersi e farsi restituire il mal tolto .

Un estratto molto bello dell’incontro,il Presidente DECIBA parla di “scelte”in modo simpatico evidenzia quanto l’informazione porti alla consapevolezza e successivamente alle scelte .

Usura,Anatocismo,Indeterminatezza,solo alcuni dei reati e illeciti presenti nei contratti di Mutui ,Leasing e conto correnti ,questi argomenti possono stravolgere l’economia Italiana,dall’incontro si evince che oltre 80% dei contratti ha anomalie .

deciba_associazione_congresso

Molti non sanno che in caso di accertata usura su un contratto bancario la banca dovrà pagare tutti gli interessi versati ,provate a pensare quanti interessi dovrebbe restituire se tutti avessero questa consapevolezza,riteniamo sia un vero e proprio investimento .

misterioso_banche_controllo_deciba

Persino Striscia la Notizia ha parlato recentemente di questa problematica,in Italia questo argomento sta diventando ormai pubblica . In questo Mercato troveremo persone che speculeranno vendendo fantasie e perizie che non valgono nulla e ci saranno bravi professionisti che vi faranno recuperare il giusto .

deciba_congresso_usura_bancaria_anomalia_controllo

L’associazione DECIBA vanta risultati e credibilità ,se questo articolo vi ha fatto venire qualche dubbio vi consigliamo di attivare controlli .

www.deciba.it
ufficio 0521/241417
email :financialsolution@libero.it

Il grande successo di DECIBA ha portato ad una naturale evoluzione professionale,infatti il Convegno a riservato uno spazio molto importante alle attività professionali ,consulenti ,avvocati,periti,un confronto utile per unire forze comuni con l’obbiettivo di fare restituire il mal tolto dalle banche .

deciba_professional_associazione_mutui_usura_controllo_diritto_bancario

Molti credono che sia impossibile difendersi contro la banca,sbagliate,sentenze e ordinanze dimostrano il perfetto contrario,attraverso le adeguate verifiche e informazioni è possibile avere risultati inaspettati .

QUESTO VIDEO VI SPIEGA SEMPLICEMENTE COME CONTROLLARE IL PROPRIO CONTRATTO

Per una preanalisi gratuita del Mutuo www.deciba.it 1013325_941749742541212_1391179490089820703_n

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Deciba, congresso nazionale e il software che fa tremare le banche

Deciba, congresso nazionale e il software che fa tremare le banche

Congresso-DECIBA-2016-1200x545_cDeciba, Dipartimento Europeo di Controllo sugli illeciti bancari presenta il congresso nazionale 2016 presso l’Hotel Atlantic di Riccione, per parlare di tutte le misure giudiziarie che è possibile prendere nei confronti degli istituti di credito

Deciba rende noto

Banche sotto attacco da parte di speculatori e dipartimenti di controllo che non sorvegliano le speculazioni interne: un meccanismo malato che finisce per minare l’economia reale a cui, in realtà, è possibile ribellarsi. Alla luce dei nuovi scandali che hanno coinvolto quattro banche, commissariato altre 16 e mandando in fumo i risparmi di moltissimi cittadini, l’Associazione no-profit Deciba, Dipartimento Europeo di Controllo sugli illeciti bancari, ha il piacere di invitare giornalisti, risparmiatori e imprenditori romagnoli al congresso nazionale 2016 che si terrà presso l’Hotel Atlantic di Riccione, per parlare di tutte le misure giudiziarie che è possibile prendere nei confronti degli istituti di credito anche di fronte al nuovo decreto bail-in che mette a rischio non solo azionisti e obbligazionisti, ma anche i conto – correnti di aziende che fatturano e che hanno un saldo contabile di oltre 100 mila euro.

Deciba è la prima associazione ad aver ottenuto in sede giudiziaria la sospensione di un’asta giudiziaria, riuscendo a dimostrare il rapporto tra causa ed effetto tra “usura bancaria” e “morosità” del debitore. E’ diventata così in breve tempo l’associazione con la migliore reputazione in Italia, prestando attività di consulenza a numerosi studi legali e intervenendo anche in trasmissioni televisive su reti nazionali.

Deciba Professional

Durante il congresso verrà messa in evidenza l’illiceità della vendita di determinati prodotti finanziari in relazione alle norme vigenti. A tal proposito verranno presentate le contromisure offensive che è possibile portare avanti per un contenzioso giudiziario efficiente e veloce. A tal proposito verrà anche presentata Deciba Professional che si avvale di decine di professionisti attivi su oltre 40 province che verranno estese a 110 entro i prossimi tre mesi.

Il software che fa tremare le banche

Strumento importantissimo su cui si baseranno le perizie Deciba è un nuovo software di calcolo chiamato IADE, aggiornato e opportunamente testato che permette l’analisi di un contratto con un margine di errore pari a zero. Il software è interamente elaborato da DECIBA e dal suo ideatore Francesco Pietro Paolo, matematico che da sempre collabora con il Dipartimento Europeo di controllo sugli illeciti bancari.

Tutti i giornalisti, risparmiatori e imprenditori sono invitati. Per informazioni scrivere all’ufficio stampa
Deciba: deciba.stampa@gmail.com

FONTE: SENZABARCODE

Pubblicato in anatocismo, banca, controlli, Deciba | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Ve lo controllate, il resto?

EuroMa voi, ve lo controllate, il resto? Dal fruttivendolo, in farmacia, al supermercato, quando pagate un qualunque acquisto, controllate se il resto è giusto? E se vi hanno dato effettivamente quanto avete chiesto e se ve lo stanno facendo pagare al prezzo esposto? Se, tanto per dire, comprate due etti di prosciutto, tenete d’occhio la bilancia per verificare che non ce ne sia meno, se vi stanno davvero dando il prosciutto che avete chiesto e se il prezzo è quello corretto?

Lo facciamo tutti, in maniera più o meno automatica. Controlliamo i prezzi, la merce, il resto che ci danno. Sempre. O meglio no. Quasi sempre. Ci sono volte in cui non mettiamo neppure in discussione la correttezza di chi abbiamo di fronte. E, stranamente, accade indiscutibilmente nei confronti di chi ci fornisce qualcosa che nella nostra vita ha un gran peso. È probabile, per esempio, che si controlli se la lavanderia ha veramente smacchiato il vestito di seta, ma difficilmente viene in mente di controllare l’operato di un cardiologo. E, nell’economia della vita, il cattivo servizio di una lavanderia non è neppure paragonabile a quello di un medico. Un infarto è decisamente peggio di una macchia di vino rosso.

 

Si chiama “sudditanza psicologica”, si attiva da sola, senza alcuna consapevolezza da parte nostra. E ci condiziona, senza che neppure ce ne rendiamo conto. Accade di fronte a determinate figure che, nel nostro immaginario, sono detentori di un sapere che noi non possediamo: il medico, il sacerdote, l’avvocato, il commercialista, la banca.

E già, la banca. Perché, bene o male, ci abbiamo a che fare tutti. Per comodità o per necessità. Per accreditare lo stipendio, per un investimento, per il mutuo, per il fido in conto corrente, per un prestito. Ma voi, la banca, la controllate? L’estratto conto che vi mandano a casa, lo leggete mai o date solo un’occhiata veloce al saldo? E il mutuo, lo avete controllato mai? Perché se lo faccio col macellaio, non capisco perché non dovrei farlo con la banca. Anzi, a maggior ragione, ché se il macellaio mi dà la noce invece del girello non mi fa mica lo stesso danno di una banca che mi prende più soldi di quanto dovrebbe?

È la sudditanza psicologica, il pensiero oscuro che “ma t’immagini mica che facciano certe cose?”, la certezza consolatoria e non supportata da verifiche che “certe cose”, di cui si parla sui giornali, succedono sempre e solo “agli altri” e mai a noi. E poi c’è il fatto, mica trascurabile, che un estratto conto di un fido voi lo sapete leggere? Perché l’aramaico è un filo più comprensibile, le colonne di numeri ci destabilizzano, peggio di quando proviamo a capirci qualcosa nelle bollette della luce. E però… proprio perché non ci capiamo niente, è estremamente più facile fregarci, pesare più carta che prosciutto.

Se non sei commercialista, e spesso anche se lo sei, non hai la più vaga idea di cosa sia il TAEG, i numeri debitori, la messa a disposizione fondi, l’indicatore sintetico di costo, il TAN del mutuo. Io ci ho messo sei mesi a capire che il CID è la costatazione amichevole in caso di incidente d’auto! E non sai nemmeno se poi, quello che ti hanno detto, e magari scritto nel contratto, sia poi quello che ti hanno dato sul serio oppure no. Non è una cosa che si può fare “tenendo d’occhio la bilancia”, come dal macellaio. Se ti danno più carta che prosciutto, non lo sai. Come non puoi sapere se il cardiologo che ti dice “è un’angina” non si stia magari sbagliando ed è un’ernia iatale. Perché se non è un’angina e tu prendi la digitale, qualche contraccolpo serio ce l’hai. Io, in casi seri, chiedo un consulto, voglio sentire un altro parere. Magari mi conferma la diagnosi e mi metto il cuore in pace. O magari no, e allora sono necessarie altre indagini, altri esami. Ma voi, se avete un male al cuore, lo volete sapere o no cos’avete davvero?

Allora, sapete che c’è? Per la banca io mi rivolgo “a un altro medico”, cerco uno specialista che me la controlli. Tanto per stare tranquilli, come quegli esami del sangue che si fanno una volta l’anno per verificare che sia tutto a posto. Perché, nel caso che non è “tutto a posto”, io lo voglio sapere. Se mi ha dato più carta che prosciutto, io lo voglio sapere. E lo voglio sapere nei dettagli. Perché essere presi per il bavero non piace a nessuno e nel novero di quelli che “si sono fatti fregare” di cui parlano i giornali è meglio non esserci. E magari voglio anche sapere quanto “non è a posto”. Se mi hanno fatto la cresta, voglio sapere quanto, voglio che me lo rendano con gli interessi, le penali, gli aggravi.

Certo che me la faccio controllare, la banca! Perché a pensar male si fa peccato, sì, ma quasi sempre ci si azzecca!

Pubblicato in anatocismo, attualità, banca, controlli, Deciba, equitalia, interessi, notizie, Provvedimenti, usura | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

SEI SICURO CHE IL TUO LEADER POLITICO NON TI PRENDE PER IL CULO ? ECCO COME VERIFICARLO

Unknown

Le ricerche sulla comunicazione confermano dati allarmanti,il POPOLO è propenso a credere sempre alle stesse cose.

Si precisa che se sentirai fastidio probabilmente staremo attaccando i tuoi format mentali .

Più facile ingannare che fare comprendere di essere stati ingannati,nessuno di noi accetta di essere stato fregato,infatti quando attaccano la nostra idea le reazioni sono spesso “violente”

Se le persone fossero ragionevole non esisterebbero le varie problematiche che ogni giorno ci affliggono,inquinamento,obesità,consumismo ecc ecc,la l’argomento più forte è la politica. La maggior parte dei Paesi Mondiali ha gli stessi Leader da anni e anni,infatti la capacità di “vendersi” come nuovo che avanza è spettacolare,purtroppo crediamo più negli intrattenitori che nei fatti .

In Italia sono 30 anni che gli stessi uomini cambiano brand,eppure gli argomenti sono gli stessi e funzionano,la base è facile,concetti semplici per problemi grandi .

Il razzismo nei secoli dei secoli ha sempre dato un buon 10%,credere che la colpa sia del vicino per l’andamento economico di un Paese è concettualmente di facile comprensione, CRISI ? COLPA DEI EXTRACOMUNITARI !! questo funziona sempre .

Poi si passa a “colpa dell’altro” tutti i passaggi dei Governi hanno una prerogativa che si ripete nel tempo “io sono bravo ma hanno fatto troppi danni in passato ”

images-1

Per prendere voti la politica deve dire cose che piacciono alla gente,solitamente sono tasse,ambiente,finanziamenti,questi argomenti vengono poi colorati in base alla fantasia del soggetto,una volta al Governo il tutto svanisce .

Il Popolo si lamenta in continuazione,eppure si continua a votare sempre le stesse persone,i motivi base che portano a scelte di voto simili rientrano nel credere a ciò che ci viene detto e non in una ragionevole considerazione dei fatti .

Quale ragionevole Paese metterebbe in mano un Nazione ad un comico con persone scelte a caso a gestire vite di persone ? NOI

Ormai si è persa la ragione,ci hanno fatto credere che è meglio in meno peggio,infatti,oltre il 55% dichiara di essere indeciso o di non votare .

images

Ovviamente non è colpa di Beppe Grillo dei disastri politico finanziario ma dare il GOVERNO AD UN COMICO PARE ECCESSIVO .

Molti pensano “meglio che Berlusconi o il PD ” infatti la ragione popolare sta vincendo,NON VOTIAMO NESSUNO DEI PROTAGONISTI ATTUALI .

Renzi ormai è “fuori” probabilmente ha fatto ciò che doveva fare e il suo percorso si è concluso. Berlusconi si lamenta dei Governo.. ma il GOVERNO SENZA I SUOI VOTI NON POTREBBE ESISTERE !

Torniamo alla ragione,noi abbiamo bisogno di qualcuno che pensa per noi,non riconosciamo i nostri limiti,spesso cerchiamo nostre colpe in altri.

Questo i Politici e studiosi della comunicazione lo sanno ed è per questo che utilizzano chiavi di accesso popolari,infatti i politici si suddividono gli argomenti di maggior interesse,questo permette di avere rappresentanza per un determinato argomento.

EXTRACOMUNICATARI LEGA NORD

NUOVA POLITICA ONESTA MOVIMENTO 5 STELLE

IMPRENDITORI ARTIGIANI BERLUSCONI

Ecco preso il “mercato” delle idee,ora abbiamo rappresentati che portano avanti i nostri malumori,perdiamo di vista la ragione e ci affidiamo con fiducia al nostro LEADER .

Molti Italiani si stanno svegliando e verificano che le promesse fatte nei fatti non esistono,oggi l’informazioni esiste,volendo possiamo fare ricerche e verificare ciò che è vero ciò che non è vero ,meglio guardare una partita di calcio vero ? purtroppo questi articoli sono antipatici,quando qualcuno ci dà la colpa dei nostri mali è sempre un delirio psicologico .

NEL 2018 TUTTI I PARTITI AVRANNO GRANDI PROBLEMI IL 70% NON VOTERA’ NESSUNO DEI LEADER ATTUALMENTE PRESENTI .

Spesso i Media parlano di percentuali,la questione più evidente e importante è l’aumento esponenziale dell’assenteismo,nessuno ha interesse a farvi venire l’idea di non votare !

PS SE NON VI CONVINCE NESSUNO FATE LA DICHIARAZIONE DI NON VOTO QUESTO NON ANDRA’ NEL QUORUM

Siate ragionevoli sempre,un dubbio sano aiuta l’evoluzione.

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

ATTENZIONE POKERSTAR NON PAGA LE VINCITE

foto-300x283

La segnalazioni sono state molte,se vi fosse accaduta la stessa cosa vi invitiamo a mandare la vostra testimonianza a movimentorevolution@gmai.com
nome cognome telefono città. L’intenzione è di presentare una denuncia congiunta in più città possibili.La storia è sempre la stessa,si vince e pokertars non paga,non ci sono numeri telefonici ed il tuo unico interlocutore è un’email . Società a Malta,praticamente un’ombra,la questione è molto più grave di quanto si pensi,persino AMMS

foto-300x283

http://www.agenziadoganemonopoli.gov.it/wps/wcm/connect/internet/ed/monopoli/giochi/gioco_distanza/gioco_dist_concessionari?pager=4&CACHE=NONE
Società che dovrebbe tutelare i giocatori sembra fregarsene. Per ora risulta non rispondere alle PEC oppure rispondono all'”Italiana ” (ci riserviamo accertamenti )

I casi sono di vario tipo,persone che hanno vinto tornei e non sono riusciti a prelevare,persone con depositi che come per magia i soldi sono spariti.

Il consiglio è quello di giocare su piattaforme Italiane,se avete soldi a deposito prendeteli e teneteli in tasca .

Ci sono procedure in corso di accortamente,diffondete l’informazione prima che sia per l’ennesima volta troppo tardi .

CI FIDIAMO DI QUESTI ?

http://www.direttanews.it/2015/03/11/pokerstars-scoperta-evasione-fiscale-da-centinaia-di-milioni/

Unknown-31

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

ASSOCIAZIONE DECIBA DIFFIDA SDL CENTRO STUDI SPA BRESCIA

comunicato_stampa

I dubbi e le contestazione per la società Bresciana continuano,ora arriva anche la DIFFIDA DEI CERTIFICATORI DEL SOFTWARE DI SDL CENTRO STUDI DI BRESCIA .

Al fine di farsi un’idea propria vi elenchiamo le varie contestazioni esistenti nel web.

Queste gli articoli della contestata SDL CENTRO STUDI SPA con tutte le relative fonti

SDL CENTRO STUDI NASCE ASSOCIAZIONE CONSUMATORI VITTIME DI TRUFFE

http://sdlcentrostudilatruffaeservita.blogspot.it

Sdl Centrostudi, società che promette di difendere da usura denunciata da clienti

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/05/04/sdl-centrostudi-societa-che-promette-di-difendere-da-usura-denunciata-da-clienti/1649014/

Tutti i dubbi sulla società che promette di salvarti da usura e banche

http://www.linkiesta.it/it/article/2015/09/03/tutti-i-dubbi-sulla-societa-che-promette-di-salvarti-da-usura-e-banche/27237/

Pareri SDL CENTRO STUDI SPA

http://www.finanzaonline.com/forum/mutui-finanziamenti-e-prestiti/1595362-pareri-su-sdl-centrostudi-spa-5.html

SDL centro studi ci si può fidare?

http://forum.adusbef.it/leggi.asp?id=366331

Antitrust: sanzione 100.000€ a SDL Centrostudi Pubblicità ingannevole, illecita e varie scorrettezze

http://www.studio-pinaffo.it/attenti-alle-truffe/antitrust-sanzione-100000-a-sdl-centrostudi-pubblicita-ingannevole-illecita-e-varie-scorrettezze

SDL Centrostudi, Lite Temeraria a Mantova

http://www.deborahbetti.it/sdl-centrostudi-lite-temeraria-mantova/

Diffida SDL Centro Studi SPA

http://deciba.it/articoli/item/116-deciba-diffida-sdl-centro-studi-spa

Multa per pubblicità ingannevole

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/12/09/pubblicita-ingannevole-antitrust-multa-consulente-dei-risparmiatori-contro-banche/1260859/

Oggetto : Diffida SDL Centro Studi SPA

Con la presente si dichiara che le Perizie relative a mutui, finanziamenti e leasing, redatte da SDL CENTRO STUDI SPA nel periodo di vigenza dell’accordo di certificazione con la scrivente, e nelle quali il Software di calcolo risulti certificato da Associazione D.E.C.I.BA,
NON SONO RICONOSCIUTE DALLA SCRIVENTE
per l’impossibilità alla verifica del software utilizzato nonostante innumerevoli richieste e richiami per verifica che al momento SDL CENTRO STUDI SPA non ha permesso di eseguire.
Diffidiamo pertanto SDL CENTRO STUDI SPA all’utilizzo del marchio di garanzia D.E.C.I.BA e delle relative certificazioni, fino ad accertamento di regolarità avvenuto.
Confermiamo la necessità di verifica urgente ai fini di tutelare i clienti tutti e in particolar modo i CLIENTI SDL Centro Studi che hanno interpellato la scrivente per delucidazioni in merito.

sdl_centro_studi_brescia_diffida_deciba_associazione

Sdl: interrogazione parlamentare

Legislatura 17 Atto di Sindacato Ispettivo n° 4-02858
Atto n. 4-02858

Pubblicato il 16 ottobre 2014, nella seduta n. 333

MOLINARI, CASTALDI, DONNO, GAETTI, GIROTTO, MONTEVECCHI, SIMEONI- Ai Ministri dell’interno, della giustizia e dell’economia e delle finanze. –

Premesso che, a quanto risulta agli interroganti:

la gravissima crisi economica in atto con la conseguente restrizione dei prestiti bancari (credit crunch), ha prodotto un nuovo fenomeno consistente nella proliferazione di nuove società (cosiddette predoni degli indebitati), che promettono di risolvere i problemi con le banche ed il fisco. Crescono, così, società di consulenza che garantiscono di risolvere i problemi dei debitori, ingannandoli con promesse che non possono mantenere. Una di queste è Agenzia debiti (che, invece di sanare, aggravava la situazione già critica di migliaia di persone), indagata dalla Procura di Milano, attivata da ripetute denunce penali dell’Adusbef (Associazione difesa utenti servizi bancari e finanziari) e dei cittadini ingannati, che procedeva ad arresti per i reati di bancarotta fraudolenta ed associazione a delinquere sulle attività delittuose di soggetti che promettevano di tagliare i debiti contratti con banche, finanziarie e fisco del 70 per cento, con un versamento iniziale di 390 euro e la firma di cambiali per migliaia di euro;

è in aumento l’operato di soggetti spregiudicati che si arricchiscono traendo vantaggi economici di milioni di euro, speculando sul bisogno con pubblicità allettanti, di per sé configurabili come attività delittuose, a danno della pubblica fede e dei debitori, già indeboliti, sotto il profilo psicologico, dalla situazione in cui versano rispetto a soggetti che promettono soluzioni miracolistiche per i loro problemi nei rapporti bancari, finanziari e fiscali;

dopo aver impedito il prosieguo dell’attività criminosa di Agenzia Debiti, Adusbef ha denunciato, ad alcune Procure della Repubblica e all’Autorità garante della concorrenza e del mercato (Agcm), SDL Centrostudi SpA, che si reclamizza come “una realtà capace di fornire supporto ad aziende e famiglie, attraverso una metodologia che comprende una prima fase, dedicata a predisporre check-up gratuiti su tutti i suoi prodotti/servizi offerti, al fine di ripristinare la correttezza dei rapporti tra il sistema finanziario/bancario e imprese e famiglie, laddove si siano manifestate asimmetrie informative, usura bancaria e/o vessazioni nei confronti delle aziende e dei privati, al fine di tutelare detti soggetti deboli da aggressioni economiche e giudiziarie. Ristabilendo quell’equilibrio per cui le banche, ora da un lato, e le imprese e le famiglie, dall’altro, riprendano a cooperare e a dialogare per lo sviluppo economico del Paese ed il benessere delle persone”;

l’Agcm nel procedimento PB/783 del 9 luglio 2014 (aperto contro SDL-Centrostudi-consulenze legali, a seguito di una denuncia presentata il 9 aprile 2014 ad alcune Procure ed alla stessa Agcm), scriveva che SDL, svolgendo attività di debt agency, con particolare riferimento alla ristrutturazione dei debiti e di recupero crediti, nonché alla predisposizione di mezzi e servizi per conto di analisi e consulenze contabili, bancarie, finanziarie legali, assicurativi e servizi integrati alle imprese, avrebbe diffuso informazioni oscure in ordine all’attività di ristrutturazione del debito e di recupero crediti, nonché in ordine ad ulteriori servizi finanziari accessori offerti alle imprese in materia di perizia e consulenza contabile;

SDL, che si spaccia con la fuorviante qualifica di onlus (organizzazione non lucrativa di utilità sociale) rispetto alla propria natura giuridica ed ai servizi di consulenza finanziaria ed analisi contabili a pagamento, promette check-up gratuiti su tutti i suoi prodotti; servizi che in realtà sono a pagamento, con costi minimi di 1.575 euro, oltre al 25 per cento del valore che la società riesce ad ottenere dalle banche a seguito del recupero degli interessi passivi anatocistici e/o usurari e delle spese bancarie ingiustamente addebitate dall’istituto di credito;

l’Autorità, che dovrà concludere il procedimento entro il 9 dicembre 2014, sta indagando su tale fiorente business di SDL, il quale si regge su una rete di procacciatori (fatturato di circa 20 milioni di euro nel 2013). Il Centrostudi avrebbe esaminato negli ultimi due anni e mezzo circa 29.000 conti correnti intestati ad aziende scoprendo che il 90 per cento è afflitto da problemi di usura ed anatocismo e vanta di “essere entrato nelle carte di 9.845 imprese, prevalentemente dislocate tra Piemonte, Lombardia, Veneto e Toscana con il 90% dei conti che presentava usura e anatocismo, con le banche che non avevano diritto a percepire tra il 30% e il 70% di quanto prelevato dai conti”;

considerato che, a quanto risulta agli interroganti:

una società, che si sarebbe rivolta ad SDL per risolvere i propri problemi con la banca di cui era correntista, avrebbe raccontato la seguente storia, probabilmente uguale a quella di molti altri clienti delle banche: nel 2006 la società avrebbe iniziato un rapporto di conto corrente con la Banca popolare di Milano (BPM), garantito da fideiussione personale dei soci. Dopo il protrarsi negli anni di numerose vessazioni da parte dell’istituto bancario i soci si sarebbero rivolti ad un legale che avrebbe presentato istanza di mediazione con BPM in seguito alla quale sarebbe stata fissata la data dell’incontro di mediazione a cui la banca non avrebbe partecipato. Conseguentemente, avendo ricevuto la pubblicità di Unione artigiani della provincia di Milano relativamente ad un accordo sottoscritto dalla stessa con un’azienda in grado di aiutare le persone in difficoltà con le banche (SDL Centrostudi SpA), i rappresentati della società in data 27 novembre 2012 si sarebbero recati presso la sede di Unione artigiani per incontrare il signor Renato Rebulaz, il quale avrebbe illustrato loro le anomalie riscontrate da SDL sul loro conto corrente e li avrebbe esortati a far controllare anche tutti i conti correnti relativi alla ditta, compresi quelli chiusi. I soci, il 7 gennaio 2013, avrebbero sottoscritto con il titolare della SDL, Serafino Di Loreto, il contratto, certi di essere nelle giuste mani e tranquillizzati dalle ricevute promesse di sicura vittoria in giudizio;

dopo una serie di avvenimenti ed esborso di somme ingenti, il 1° luglio 2014 sarebbe stata emessa sentenza di soccombenza dal giudice Antonella Cozzi, con motivazioni che implicano una totale responsabilità del lavoro peritale di SDL Centrostudi SpA: “l’atto di citazione riporta contestazioni generiche e si incentra sulla contestazione dell’usurarietà del tasso di interesse applicato dalla banca accertato mediante una perizia di parte, nella quale è precisato che non sono state considerate le condizioni economiche pattuite tra le parti ma unicamente gli estratti di conto corrente dal II trimestre 2006 al III trimestre 2012″ e “La lacunosità della documentazione considerata dal perito di parte nell’elaborazione dei conteggi, inficia l’attendibilità della consulenza, che ricostruisce lo svolgimento del rapporto di conto corrente, sulla base di documentazione parziale, ignorando completamente il contratto e le relative pattuizioni e giungendo a risultati che, in presenza del contratto scritto, devono considerarsi arbitrari”. Alla sentenza sono allegati altri 2 documenti di periti che relazionano sull’operato di SDL Centrostudi SpA e dei suoi consulenti esterni;

in data 16 luglio 2014 la documentazione relativa sarebbe stata regolarmente richiesta con mandato da alcuni avvocati per analizzare gli atti di causa e l’operato di SDL Centrostudi e della Blue Line Consulting (responsabile della perizia). SDL Centrostudi SpA sembrerebbe non aver risposto, a detta dei protagonisti della vicenda, a nessuna comunicazione scritta o richiesta telefonica e Serafino Di Loreto e Renato Rebulaz, suoi massimi responsabili, sarebbero scomparsi,

si chiede di sapere:

se ai Ministri in indirizzo risulti quanto sopra descritto;

se risponda a verità che SDL Centrostudi SpA lucri sulla buona fede di migliaia di piccoli e medi imprenditori vessati dalle banche promettendo check-up gratuiti sui propri prodotti, su cui in realtà la società addebita loro dei costi;

se corrisponda al vero che la struttura societaria di SDL sia analoga a quella di una “catena di Sant’Antonio” e che abbia arruolato centinaia di professionisti dispiegati sul territorio che fanno sottoscrivere onerosi contratti e dispendiose perizie econometriche che costano oltre 2.000 euro cadauna, con la promessa di vittorie certe nei tribunali;

se, nell’ambito delle rispettive competenze, ritengano fraudolenti i comportamenti di SDL Centrostudi SpA, anche alla luce della riportata esperienza vissuta da un’azienda che sarebbe stata circuita con la promessa di una vittoria giudiziale certa e che invece si sarebbe vista soccombere in giudizio;

quali iniziative, nei limiti delle proprie attribuzioni, intendano assumere al fine di mettere in atto le doverose attività di prevenzione, dirette ad impedire che tali soggetti societari, creati da individui senza scrupoli, conseguano ingenti profitti sulla pelle di imprenditori già vessati dal sistema bancario ed in evidente debolezza psicologica

fonte :

http://www.adusbef.veneto.it/sdl-oltre-alle-denunce-penali-alle-procure-della-repubblica-ed-all-antitrsut-interrogazione-di-francesco-molinari-ed-altri-senatori-del-m5s

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

1 MILIONE DI VISITE IL WEB PREMIA DECIBA

1milione

deciba_1_milione_visualizzazioni

Il web nel bene e nel male è sicuramente libero di guardare,commentare,giudicare. L’associazione DECIBA vanta la pagina Facebook con oltre 30 mila fans,120 recensione con oltre il 90% di commenti positivi,numeri importanti per risultati unici in Italia.

Il gruppo DECIBA formato da matematici,legali,ingegneri,consulenti in grado di fare risultati eclatanti,infatti per la priva volta in Italia hanno bloccato pignoramenti per usura bancaria,la Rai dedicati 15 secondi a questa eclatante notizia e il web risponde con 1 MILIONE DI VISITE .

PROVVEDIMENTI_padova-0

Il video è diventato virale,ad oggi ha oltre 1 MILIONE di visualizzazioni e ancora continua a crescere

1milione

https://www.facebook.com/Deciba/videos/vb.601042633278593/741343895915132/?type=3&theater

deciba_1_milione_visualizzazioni

Oggi è indispensabile controllare i rapporti bancari,Mutui,Leasing,conto correnti,infatti si rileva che oltre 80% dei rapporti contiene anomalie
La legge stabilisce che in caso di superamento tasso soglia di usura la banca dovrà restituire gli interessi versati .

Questo video è molto interessante e vi da indicazioni utili

mutuo_deciba

Per contattare DECIBA

www.deciba.it
Email :financialsolution@libero.it
Ufficio: 0521/241417
www.deciba-professional.it

SENTENZE E ORDINANZE-1-0

IMG_1245

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

BANCHE? TUTTO MOLTO SEMPLICE ! PARLA IL PRESIDENTE DECIBA

banche-usura-

La politica è diventata intrattenimento, le persone serie e moderate ci annoiano, probabilmente un matematico, un esperto il diritto bancario, un legale sarebbe di una noia mortale ascoltarlo, eppure sono proprio queste le persone che probabilmente ci sarebbero di aiuto.
Deve cambiare il punto di vista, la banca è un’azienda e ha diritti e doveri come tutti, se sbaglia deve pagare. Se qualcuno vi rubasse il vostro denaro quale sarebbe l’atteggiamento? Vado dai carabinieri e faccio una denuncia.
Per molti anni il direttore di banca è stato quasi un “amico”, un consigliere familiare che vi indicava cosa era giusto e cosa no, e per alcuni casi era vero, ma oggi i poteri e le autonomie di un direttore di Banca sono cambiate, al punto che non vi può rilasciare neanche un bancomat con affidamento se non è autorizzato dall’ufficio fidi.
Ogni giorno verifichiamo Conti Correnti, Leasing, Mutui, e la maggior parte di questi contratti ha illeciti, alcuni palesi altri più nascosti, ma dimostrabili davanti alla Legge. Per quale motivo una tale condizione che potrebbe cambiare l’economia di un Paese intero non ha attenzione da parte dei Media?
Come tutti i mestieri ci sono quelli seri e quelli meno, abbiamo visto errori elementari, società con fatturati milionari e che ritengo di essere le migliori, sbagliare concetti matematici da terza elementare, come il palese l’esempio della “somma dei tassi” al fine di determinare l’usurarietà di un contratto.
Il problema non è vincere o perdere il problema di questo lavoro è usare la logica e il buon senso. Per molti pseudo professionisti lo scopo è vendere non vincere. Osserviamo commercialisti, avvocati, professori che senza vergogna hanno firmato perizie di pura fantasia, e con tutta la ”buona volontà” dei Giudici Italiani, non si potrà vincere cause simili.
Abbiamo collaborato con professionisti allo scopo di migliorare il lavoro svolto, ma spesso abbiamo visto semplice menefreghismo. E’ giusto guadagnare soldi per il lavoro svolto ma l’onesta intellettuale non deve mai mancare in nessuna professione.
Tutto molto semplice.
Una frase che dico spesso e continuerò a dire è questa: “le Banche e gli uomini che progettano truffe non sono intelligenti, non c’è nulla di intelligente nel rubare e sfruttare la poverà gente, la vera intelligenza sta nel diventare ricchi facendo il proprio lavoro onestamente dando un’adeguato servizio”.

Mancano i Guerrieri

Quello che è stato il progetto DECIBA è proprio questo, selezionare persone con l’intenzione di vincere, matematici, ingegneri, consulenti, avvocati, il tutto per lo stesso fine, portare davanti alla Legge le Banche che sbagliano facendo risarcire chi ha ricevuto un danno.
Dividi e impera
In Italia ci sono tante fra associazioni e sindacati, attualmente chi si unisce è solo a scopo politico, il nostro STAFF ha raggiunto livelli altissimi nella matematica finanziaria, eppure nessuno di quelli “famosi” ci ha mai chiesto “ma come fate? ” I nostri risultati sono palesi, bloccare aste giudiziarie per usura bancaria , essere matematicamente perfetti, ma questo è il “sistema” e noi lo vogliamo cambiare con una nuova classe di professionisti fuori dai contesti standard.

DECIBA IL PROGETTO

Logo_deciba_associazione

Abbiamo preso un’atra strada, forse la più tortuosa e difficile ma rompere un sistema BANCOCRATICO non è facile. Non ci interessa avere “amici” importanti allo scopo di andare in televisione o su qualche giornale importante, sappiamo perfettamente che non troveremo appoggio per chi vuole combattere davvero le Banche, fortunatamente sono loro che stanno cercando noi, infatti sono molte le persone che si stanno avvicinando per fare questa battaglia seria e rivoluzionaria .
La Rivoluzione parte dai pensieri
Il Nostro intento è sempre stato uno VINCERE CONTRO GLI ILLECITI BANCARI, tutto ciò che ogni giorno facciamo ha questo intento, ogni professionista che selezioniamo sa perfettamente che non deve solo guadagnare denaro, DEVE VINCERE.

L’INTENZIONE FA LA DIFFERENZA

Tutti possono sbagliare, ma se partiamo con l’intenzione di prendere soldi ad un cliente ragioniamo in un modo, se abbiamo intenzione di vendere una perizia econometria ragioniamo in un altro, se invece abbiamo intenzione di VINCERE il nostro punto di vista cambierà completamente .
ESSERI ONESTI
Ogni giorno rispondo a persone che mi sottopongono le loro problematiche, a volte è possibile fare e opporsi a volte nulla e possibile in determinate situazioni, se il nostro intento fosse fare spendere denaro sicuramente troveremmo una facile soluzione a tutto.

LE PERIZIE ECONOMETRICHE DI FANTASIA

banche_usura_gaetano_vilno_presidiente

Società che hanno venduto migliaia di pseudo perizie spacciandole per buone e attendibili, magari con qualche timbro di uno pseudo ordine di commercialisti, sicuramente i dirigenti di queste società dovrebbero farsi un esame di coscienza. Ma per farsi un esame una coscienza bisogna avercela! Arroganza e presunzione dettata dal denaro spesso fanno supporre intelligenza, probabilmente se ci fosse stato un elemento intellettuale superiore erano in grado di fare ciò che è giusto e non invenzioni matematiche . Fatta questa riflessione doverosa dobbiamo necessariamente pensare a quegli AVVOCATI e COMMERCIAlISTI che hanno deciso di portare avanti pratiche legali dove la probabilità di perdere è molto alta .

VENDITORI DI PERIZIE

Sicuramente una riflessione deve essere fatta anche ai “consulenti” che pur sapendo che “qualcosa non andava” hanno scelto comunque di vendere qualcosa che era sbagliato

TUTTO MOLTO SEMPLICE

Finisco con questa frase, in realtà se i conti sono adeguati, se i professionisti sono preparati la probabilità di vincere è molto alta .
CONTROLLIAMO LA BANCA
Controlla il tuo conto corrente, Mutuo, Leasing e richiedi i tuoi diritti.

aiuto_deciba

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

BEPPE GRILLO “ABOLIAMO EQUITALIA ” PERCHE’ PARMA NON LO FA

Unknown

Parliamo della legge Italiana, la 166/2011, che stabilisce che possano essere i comuni a riscuotere i tributi a livello locale bypassando quindi Equitalia.

Un comune della provincia di Belluno, Calalzo di Cadore, ha deciso di sbarazzarsi di Equitalia e di riscuotere i tributi direttamente.

Sono Mario Puddu, sindaco di Assemini, primo Comune a 5 stelle in Sardegna. Oggi voglio rendervi partecipi del lavoro che il Movimento 5 Stelle sta portando avanti nella mia città, dove abbiamo la possibilità di governare.
Vi porto alcuni esempi concreti del nostro operato a soli 23 mesi dalla mia elezione.

PAGLIA-equi

Equitalia fuori da Assemini
Nel gennaio 2015 abbiamo interrotto il rapporto tra Comune di Assemini e Equitalia; ad onor del vero giungono ancora delle cartelle targate “Equitalia” ma sono relative ad annualità passate.

Il programma del Movimento 5 stelle è per molti versi il più popolare fra i partiti,eppure qualcosa non va. Beppe Grillo sembra aver messo nel dimenticatoio la sua STALINGRADO ,Parma Città di gestione grillina ha problemi di vario tipo .

La domanda più semplice è ovvia … perché il Sindaco Grillino non abolisce Equitalia ?

Ci sono state Espulsioni per molto meno,eppure il “PIZZA” evidentemente fa paura in qualche modo al comico

Sembra strano che nessuno si è opposto e magari è scappato che il Sindaco Grillo è

PIZZAROTTI FEDERICO
VICE PRESIDENTE
SINDACO PARMA – EMILIA-ROMAGNA

http://www.anci.it/index.cfm?layout=dettaglio&IdSez=2524&IdDett=49791

Un Associazione Nazionale dei sindaci inventata dal PD dove il Presidente è Piero Fassino.

IL “PIZZA” E Presidente Monte Paschi Siena

pizzarotti-profumo-2

Ma le dimenticanze sono tante,Inceneritore che brucia,tasse comunali fra le più alte in Emilia Romagna,amici di amici che aprono agenzia pubblicitarie che forniscono il Comune .

Lo stesso Casaleggio dichiara ” chi non mantiene le promesse a casa ”

Founder of "Movimento 5 Stelle", Gianroberto Casaleggio, in Villa d'Este of Cernobbio, Northern Italy, 08 September 2013 during a forum organized by the European House-Ambrosetti. According to the Ambrosetti website, world leaders in politics, business and other fields meet annually at the forum to discuss issues of global importance. ANSA/MATTEO BAZZI

Founder of “Movimento 5 Stelle”, Gianroberto Casaleggio, in Villa d’Este of Cernobbio, Northern Italy, 08 September 2013 during a forum organized by the European House-Ambrosetti. According to the Ambrosetti website, world leaders in politics, business and other fields meet annually at the forum to discuss issues of global importance.
ANSA/MATTEO BAZZI

http://www.fanpage.it/casaleggio-avvisa-pizzarotti-non-ha-rispetto-promesse-chi-fallisce-e-fuori-dal-m5s/

Dove sono finito quei grillini che neanche stringevano la mano alla vecchia politica,dove sono quelle promesse dichiarate e poi messe nel dimenticatoio,dove sono quei VAFFANCULO alle banche ed Equitalia !!

Cosa facciamo predichiamo ad altri di chiudere Equitalia e al nostro Sindaco Grillino non esiste ?

UN NOSTALGICO GRILLINO

PS BRAVO AL GRILLINO Mario Puddu che ha mantenuto la promessa !!

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento