POKERSTAR LICENZA REGOLARE ? SE VINCI ?

Unknown

FONTE : http://www.petizionepubblica.it/PeticaoVer.aspx?pi=psout

Petizione chiudiamo pokerstars,it e revochiamo concessione aams

Ci arrivano segnalazioni dove gli utenti si lamentano del fatto che il prelievo della vincita è molto lento e accade anche che nessuno ti risponda . Sono i nuovi giochi on line,http://www.pokerstars.it una delle piattaforme più grandi al mondo,dopo un analisi attenta verifichiamo che la sede legale è a MALTA e non hanno né una PEC Italiana né un numero di telefono,quando la piattaforma è velocissima a prelevarti il denaro quando devi giocare ,quando vinci e devono pagarti diventa tutto più lento e il tuo unico interlocutore è una semplice email neanche certificata . Come è possibile che un business così milionario non abbia tutela per i consumatori ? una per fare causa deve andare a MALTA ?

Unknown

La considerazione spontanea è dello scarso controllo per società milionarie e la differenza di rapporto che noi Italiani dobbiamo subire nei controlli .

Un attività Italiana deve avere una serie di elementi ben precisi,rispettare una serie di regole infinite ,se le regole valgono per POKERSTAR cosa impedisce ad un azienda di fare lo stesso sistema fiscale e legale ?

La questione e i vari dubbi sono venuti alla FINANZA Italiana infatti sembra essere partita un’indagine in questo senso

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/03/11/poker-online-guardia-finanza-contesta-evasione-300-milioni-pokerstars/1495475/

A parte le questioni di EVASIONE nel nostro piccolo vogliamo portarvi all’attenzione di una questione molto semplice .. giocate e giocate e giocate … ma quando una persona dovesse vincere una cifra importante e per qualsiasi motivo il vostro denaro non vi viene dato cosa facciamo ?

RIFLETTIAMO

Unknown-1

ON LINE è partita questa petizione

ministero delle finanze

Con la resente siamo a richiedere la chiusura del sito pokerstars.it e la censura di aams per 3 punti fondamentali del quale riteniamo aams e il ministero colpevoli di evasione fiscale ed elusione di capitali nonche’ di truffa ai danni del consumatore:

1 La raccolta dei soldi avviene con sistema informatico che devia i capitali alle isole di man portando i soldi dei gioatori italiani all’estero e i relativi pagamenti avvengono dall’estero.Il sito non e’ di proprieta’ italiana ma di proprieta’ e societa’ straniera(malta).Eticamente seppur legale e’ uno schiaffo a qualsiasi italiano.

2 Il server pokertars e’ situato all’estero e non e’ controllabile fisicamente dai funzionari aams come invece prescrive la legge e la concessione dello stato.Inoltre la struttura non produce posti di lavoro per i giovani ma ericchezza per shapira,straniero titolare del marchio.

3 Se un giocatore fa causa alla societa’ gestrice deve rivolersi alle autorita’ competenti legali…delle isole di man!Quindi assolutamente impossibile per un cittadino normale.
Tutto questo con il beneplacito di aams a cui chiediamo venga revocata la concessione di controllo .

Di seguito presentero’ una breve spiegazione da dove viene il piu’ “grande sito di oker italiano…sic”.

PokerStars è un sito in cui si gioca a “Poker” online; lanciato nel settembre 2001, era originariamente una compagnia, Rational Enterprises, domiciliata in Costa Rica, controllata dalla famiglia israeliana Scheinberg.
Successivamente, la compagnia fu trasferita nell’Isola di Man, dipendenza della Corona Britannica, grazie alla licenza fornita dalla commissione di supervisione del gioco d’azzardo dell’isola.
PokerStars opera a livello mondiale e conta circa 34 milioni di utenti sparsi nel mondo, che si connettono per usufruire di oltre 100.000 tornei quotidiani e di innumerevoli tavoli cash. Ogni mese si parla di oltre 4.000.000 di euro garantiti messi in palio. Vanta tre diversi tipi di versioni: PokerStars.com, PokerStars.net (solo la versione soldi finti) e PokerStars.it. Quest’ultima è la versione lanciata sul mercato nazionale, in ottemperanza delle leggi che vietavano il cash game, permettendo ad un numero sempre crescente di utenti italiani l’utilizzo del servizio e la partecipazione all’Italian Poker Tour (IPT).
PokerStars è una società legalmente registrata, con sede nell’Isola di Man, ed è soggetta alla legislazione dello Stato in cui opera.

Il 10 ottobre 2010 sarà una data da ricordare per la storia del poker in Italia.
Infatti, il sito più grande al mondo aprirà ufficialmente le porte agli italiani; PokerStars.it acquisterà definitivamente la licenza ufficiale per poter operare sul territorio italiano, con la concessione AAMS (Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato – organo del Ministero dell’Economia e delle Finanze), n. 4214. Tale concessione, acquisita dalla Rational Entertainment Enterprises Limited (proprietaria del marchio PokerStars.it), concerne i giochi di abilità a distanza.
Come risulta dal sito ufficiale PokerStars.it, la sede legale italiana è situata nell’isola di Malta, a Villa Seminia n. 8, Sir Temi Zammit Avenue, Tà Xbien 1011, presso l’ente Reel Italy Ltd.
Riepilogando, si assiste alla seguente situazione: la sede di PokerStars è stata trasferita dalla Costa Rica all’Isola di Man (ancora oggi si trova all’indirizzo 49 Victoria Street, Douglas IM1 2LD).
Nel 2010, la Reel Italy Ltd, proprietaria del marchio, apre un’altra sede – legalmente riconosciuta – nell’isola di Malta.

Unknown-3

Secondo il Decreto del 4 maggio 1999 del Ministero dell’Economia e delle Finanze, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 107 del 10 maggio dello stesso anno, l’Isola di Man è considerata un territorio fiscalmente privilegiato; per questo motivo è inserita nella “Black List” dei cosiddetti Paradisi Fiscali.
A differenza dell’isola di Malta, la quale, con Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 27 luglio 2010, viene cancellata dalla “Black List” ed inserita nella “White List” « […] Dall’elenco di cui all’art. 1 del decreto del Ministero delle Finanze del 4 maggio 1999, sono eliminati i seguenti stati: Cipro e Malta […] ».
A partire dal 1° luglio 2010, tutte le operazioni effettuate nei confronti di operatori economici residenti o aventi sede in paesi a regime fiscale privilegiato dovranno essere comunicati all’Agenzia delle Entrate, telematicamente, entro l’ultimo giorno del mese successivo al periodo di riferimento.
I paesi indicati nella “Black List” sono quelli individuati dal decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 4 maggio 1999.
Alcuni utenti hanno ravvisato uno strano giro di denaro, notando che i soldi versati per poter giocare confluiscono a Malta, mentre quelli vinti vengono trasferiti in Italia dall’Isola di Man; dati questi riscontrabili dalle contabili in loro possesso.
Ora, per quanto possano essere “particolari” i giri di denaro/capitale, pare che siano tutti consentiti, se eseguiti in osservanza alle norme sui trasferimenti di capitale (ad es. antiriciclaggio, …).
Si premette che, come citato dal sito ufficiale, le transazioni con carta di credito vengono processate tramite la loro filiale E-cash, Rational Entertainment Enterprises Ltd, Douglas, Isola di Man (PokerStars accetta molti metodi di pagamento quali VISA, MASTERCARD, MONEYBOOKERS, POSTEPAY, VISA ELECTRON). Rifacendoci alla normativa, si rileva che il Fisco ha introdotto nel 2010 una nuova ed ulteriore comunicazione dei rapporti intrattenuti con paesi a fiscalità privilegiata, o paradisi fiscali, o “non White List” per indicare i costi e i ricavi ottenuti o sostenuti per beni e servizi. Come enuncia l’art. 1 del DL del 25 marzo 2010 n.40 « […] i soggetti passivi all’imposta sul valore aggiunto comunicano telematicamente all’Agenzia delle Entrate, secondo modalità e termini definiti con decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze, da adottare entro trenta giorni dalla entrata in vigore del presente decreto, tutte le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate e ricevute, registrate o soggette a registrazione, nei confronti di operatori economici aventi sede, residenza o domicilio in Paesi cosiddetti “Black List” […] ».
La norma citata ha dichiarata finalità di contrastare i fenomeni di evasione fiscale; vanno, infatti, trasmessi i dati relativi a tutti gli acquisti e le cessioni di beni ed a tutte le prestazioni di servizi, sia quelle rese sia quelle ricevute.
Si evince dunque che, i soggetti obbligati alla comunicazione dei rapporti con i paesi a fiscalità privilegiata, sono tutti i titolari di partita I.V.A. che hanno intrattenuto rapporti con uno dei paesi facenti parte della “Black List”.
Le informazioni da trasmettere al Fisco sono:
- codice fiscale (o altro codice identificativo), attribuito all’operatore dallo Stato in cui lo stesso è stabilito, residente o domiciliato;
- ditta, cognome, nome, luogo e data di nascita, domicilio fiscale, se si tratta di persona fisica;
- denominazione o ragione sociale, sede legale o amministrativa, se soggetto non persona fisica;
- per ciascun operatore, il totale delle operazioni attive e passive effettuate, distinto tra operazioni imponibili, non imponibili, esenti e non soggette, al netto delle relative note di variazione, e, per le note di variazione emesse e ricevute relative ad annualità precedenti, il totale delle operazioni e la relativa imposta.
L’obbligo della comunicazione entra in vigore a partire dalle operazioni effettuate dal 1° luglio 2010.
La comunicazione dei rapporti intrattenuti con i paesi a fiscalità privilegiata deve essere effettuata telematicamente attraverso il software “Entratel”.
Quindi, si desume che PokerStars.it, per i rapporti intrattenuti con l’Italia, non debba seguire il procedimento dettato dal DL 40/2010.
Discorso differente è quello riguardante i rapporti che PokerStars.com (Isola di Man) intrattiene con l’Italia. Tuttavia, laddove le transazioni non intercorrano fra operatori economici – appartenenti appunto ai due Stati – non vi sono particolari implicazioni dal punto di vista fiscale.
Altra questione (etica) è la possibilità concessa a PokerStars di operare sul mercato italiano da un paese a fiscalità privilegiata, presso il quale sono trasferiti sia il denaro per accedere al gioco sia i proventi derivanti dalle vincite (ivi tassati).

Eticamente e’ uno schifo dello stato Italiano e di aams

A voi le considerazioni…

In sostanza chi e’ favorevole alla chiusura di pokerstars e alla revoca di aams come concessionario firmi questa petizione.

Mondo libero dalla truffa pokerstars

I firmatari

Petizione chiudiamo pokerstars,it e revochiamo concessione aams

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Censurano le IENE il web risolve

images-3

Impressionante la forza del web,ormai sia le IENE sia striscia la notizia hanno dimenticato l’argomento BANCHE,meglio informare gli ITALIANI che il vincitore di MASTER CHEF era già cuoco,informazione che ci cambierà la vita .Ormai anche il giornalismo di indagine è controllato,spesso vanno a colpire poveri che FOTTONO altri poveri,i potenti nessuno le tocca . Le Iene circa un anno fa hanno provato ad affrontare argomenti di vero INTERESSE PUBBLICO ma niente,qualcuno ha detto STOP .

Unknown-1

SIAMO ORGOGLIOSI DI ESSERE ARRIVATI A OLTRE 100 MILA PERSONE CON I VIDEO TRASMESSI ,CON IL PASSAPAROLA DEL VIDEO SI E’ RAGGIUNTO CENTINAIA DI MIGLIAIA DI CONTATTI ,ANCHE SENZA MEDIA TRADIZIONALI POSSIAMO OTTENERE RISULTATI ENORMI .

CENSURANO LE IENE IL WEB RISOLVE

GRAZIE A QUESTO TIPO DI INFORMAZIONE OGGI IL GRUPPO DECIBA E I PROFESSIONISTI SELEZIONATI POSSONO VANTARE QUESTI RISULTATI

11140243_824224287627092_284572220469942222_n

Il nostro invito è sempre uguale ,informatevi,armatevi di conoscenza e nessuno potrà contrarvi .

foto-7 copia

Mutuo, interessi di mora, usura, tasso soglia, superamento, illegittimità

Mutuo, interessi di mora, usura, tasso soglia, superamento, illegittimità
Cassazione civile , sez. I, sentenza 09.01.2013 n° 350
Ai fini dell’applicazione dell’art. 644 c.p., e dell’art. 1815 c.c., co. 2, si intendono usurari gli interessi che superano il limite stabilito dalla legge nel momento in cui essi sono promessi o comunque convenuti, a qualunque titolo, quindi anche a titolo di interessi moratori. Infatti il riferimento, contenuto nel D.L. n. 394 del 2000, art. 1, co. 1, agli interessi a qualunque titolo convenuti rende plausibile – senza necessità di specifica motivazione – tale assunto.

Questi sono termini di legge ,questo dice la cassazione ,questi sono dati reali .

Le trasmissioni televisive devono sottostare a regole dettato dal mercato,purtroppo anche i giornalisti devono trattenersi da portare avanti determinate comunicazioni . Se riflettiamo gli attacchi fatti anche a Banche o persone politiche appartengono a fatti passati.

Fortunatamente il web permette nel bene e nel male di scrivere tutto,sicuramente i saranno bufale e ci saranno anche altrettanto verità,solo attraverso la nostra conoscenza saremo in grado di comprendere che strada percorrere

diffondete l’informazione

www.deciba.it questo il gruppo che ha ottenuto le sospensione di aste giudiziarie per usura bancaria .

images-4

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

DI BATTISTA TUONA SULLE BANCHE MOVIMENTO 5 STELLE

Unknown

Appoggiamo il parlamentare DI BATTISTA del Movimento 5 stelle ,per la prima volta in Italia un rappresentante del Governo dice chiaramente come stanno le cose,ascoltate il video

Abbiamo diffuso l’informazione in questo campo,usura,anatocismo,indeterminatezza,sono vari i reati e gli illegittimi che la banca compie a discapito dei cittadini,non solo,come descrive perfettamente il Parlamentare Alessandro di Battista ci sono accordi VERGOGNOSI da parte di una parte politica che ormai non rappresenta in nessuno modo i cittadini .

11140243_824224287627092_284572220469942222_n

Un Governo che fa accordi con le Banche e non tiene presente dei bisogni del popolo,l’accordo fra PD E PDL è una VERGOGNA senza precedenti .

BANKAITALIA E’ ILLEGALE ECCO IL PERCHE’

foto-9

BANKA ITALIA E’ L’ORGANISMO DI CONTROLLO DELLE BANCHE,IN TEORIA DOVREBBE SANZIONARE I VARI ILLEGITIMI DELLE BANCHE ,MOLTI NON SANNO CHE NEL 1992 BANCAITALIA SI E’ TRASFORMATA IN BANKAITALIA SPA
ECCO I SOCI

Partecipante Quote Voti
Intesa Sanpaolo S.p.A. 30,3% 50
UniCredito Italiano S.p.A. 22,1% 50
Assicurazioni Generali S.p.A. 6,3% 42
Cassa di Risparmio in Bologna S.p.A. 6,2% 41
INPS 5,0% 34
Banca Carige S.p.A. 4,0% 27
Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. 2,8% 21
Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. 2,5% 19
Cassa di Risparmio di Biella e Vercelli S.p.A. 2,1% 16
Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza S.p.A. 2,0% 16

Si può comprendere quale chiaro conflitto di interesse ci sia .

DIFFONDETE L’INFORMAZIONE LE PERSONE DEVONO SAPERE

foto-8

Questo il tutorial più visto nel web dei migliori professionisti Italiani in collaborazione con www.deciba.it

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

STRAGE A MILANO MA SE AVESSE AVUTO QUESTE INFORMAZIONI ?

Unknown

La storia è spesso molti simile,famiglia o azienda in difficoltà,la banca decide di procedere con un pignoramento e successivamente mette il bene all’asta . Ormai sono milioni di persone che subiscono questo triste destino

Quando normali cittadini diventano assassini qualcosa si grave sta accadendo,la riflessione che tutti noi dobbiamo fare è proprio questa. Se un’imprenditore si mette il cappio al collo nessuno né parla se fa una strage si,dobbiamo davvero arrivare all’estremo per farci ascoltare ? davvero devono morire innocenti per giustificare un sistema perverso che ormai fa troppe vittime ?

images-3

Sono stati rafforzati i controlli agli ingressi del Palazzo di Giustizia di Milano dove ieri mattina Claudio Giardiello ha compiuto una strage, dopo essere entrato con una pistola nel palazzo, uccidendo tre persone, tra cui un giudice. Il vero problema è alla fonte ,tasse,banche,Governo indifferente ai problemi dei cittadini,questo crea disperazione pura,possono mettere tutti i controlli del mondo,pensate veramente che risolva ? se una persona vuole fare un gesto estremo come questo non le può aspettare fuori i giudici ? riflettiamo .

images-2

Non sappiamo chi abbiamo ragione o torto ma sappiamo la crisi che le ditte edili hanno subito,sappiamo perfettamente le banche come hanno messo ulteriormente in difficoltà aziende e famiglie,rientri di fido,pignoramenti,asta giudiziaria,nessun controllo ,solo famiglie e aziende sole contro tutto e tutti,ecco il vero problema della disperazione della gente .

Noi abbiamo informato,abbiamo condiviso con voi ordinanze,sentenze,leggi,oggi possiamo vantare questi risultati ,case,capannoni,aziende,ABBIAMO BLOCCATO IL PIGNORAMENTO PER USURA BANCARIA .

SE LE PERSONE AVESSERO QUESTE INFORMAZIONI ?

foto-8

foto-9

foto-7 copia

11140243_824224287627092_284572220469942222_n

Dobbiamo fare tutti un piccolo sforzo ed imparare a difenderci,prendere coraggio e combattere,la disperazione non sarà utile né a noi né alle persone che vi amano .

QUESTO VIDEO VI INSEGNA PERFETTAMENTE COME CONTROLLARE IL VOSTRO CONTRATTO

Ora provate ad immaginare se le aziende e le famiglie avessero questo tipo di informazioni ,provate ad immaginare se è possibile fermare un pignoramento per usura bancaria dove possiamo arrivare ? provate ad immaginare di controllare prima di arrivare all’estremo di un pignoramento o asta giudiziaria,sono Miliardi di Euro che le banche devo restituire per vari illeciti .

10290612_817936561589198_6141529777932974062_n

Se ritieni sia interessante questa informazioni diffondi ogni giorno,senza sosta,non ti stancare mai .

DIFFONDI

ASPETTATECI N.O.P

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

PARMA IL PM BLOCCA IL PIGNORAMENTO PER USURA SUL MUTUO

images-2

I sogni si avverano,ormai l’argomento è diventato di opinione pubblica,i grandi Media Italiani fanno finta finta di niente,eppure le ordinanze e sentenze si stanno moltiplicando.

Padova,Reggio Emilia ,Lecco,questi i primi tribunali che hanno messo in ginocchio le banche,grande risultato del gruppo DECIBA www.deciba.it 0521/241417 email financialsolution@libero.it

Un grande risultato arriva anche a Parma,il pubblico Ministero sospende per sospetto di Usura Bancaria,BLOCCA IL PIGNORAMENTO .

Unknown

La legge in Italia c’è. Dai comportamenti usurari delle banche, dunque, ci si può difendere.
Il Parlamento Italiano, fin dal lontano 1996, ha introdotto nel nostro ordinamento una legge che prevede un limite massimo agli interessi per ogni categoria di credito. Se questo limite viene superato, al cittadino e all’imprenditore è consentito di rivolgersi alla legge ed ottenere le tutele previste.
Innanzitutto si deve smettere di pagare interessi usurari. La legge pretende che cessi il comportamento usurario, sia da parte dell’usurario (in questo caso la Banca), sia dalla parte della vittima.
Secondariamente, si prevede che, per le vittime dell’estorsione e dell’usura, sia possibile avere prestiti dal governo a tasso zero o a fondo perduto.

IMG_1213

In attesa di questi fondi che lo Stato mette a disposizione, che necessitano di un po’ di tempo per essere concessi, la legge prevede la sospensione di tutti i pagamenti e di tutte le esecuzioni a favore della vittima di usura ed estorsione, per 300 giorni, rinnovabile per altri 300 giorni.
Lo stesso provvedimento vale anche per i famigliari conviventi della vittima di usura e per i suoi fideiussori.
Inoltre, tutti i tributi sono sospesi per 3 anni (e le sanzioni ed interessi cancellati in caso di ritardato pagamento nel periodo in cui si è subita l’usura).
L’Italia è l’unico Paese in cui sia prevista una legge sull’usura bancaria.

IMG_1214

Dopo anni di incertezze applicative, nel 2013 è cambiata la competenza per l’emanazione del provvedimento di sospensione che dalla Prefettura, è passata al Pubblico Ministero. E dopo un anno e mezzo di “rodaggio”, nel 2014 è intervenuta una importante sentenza della Corte Costituzionale che ha chiarito come il provvedimento di sospensione sia un atto dovuto del procedimento amministrativo in presenza di usura denunciata con querela ed avendo chiesto l’accesso al Fondo di solidarietà per il reinserimento nella normale attività economica.

foto-7 copia 3

IL VIDEO CHE HA INSEGNATO MIGLIAIA DI PERSONE L’USURA SUL MUTUO DA DIFFONDERE

foto-7 copia 4

ESCLUSIVA INTERVISTA AL PRIMO BLOCCO PER USURA BANCARIA TRIBUNALE DI PADOVA

DIFFONDETE L’INFORMAZIONE

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

ABBIAMO REGISTRATO SANZIONE DI 500.000 EURO NESSUNA PAURA ALLE CHIAMATE MINATORIE

images-1

Abbiamo registrato le chiamate minatorie che alcune società fanno per recuperare crediti vantati,spesso usano terminologie e atteggiamento pseudo mafioso,l’intento è di creare paura e farvi pagare .

Molti non sanno che le società,bancarie,energia,telefonia vendono i crediti ad altre società che si occupano di recupero credito,una volta comprato il credito che solitamente viene venduto al 10% del valore hanno l’intento di andare recuperare il più possibile con metodi che si avvicinano alle minacce vere e proprie.

Le denunce funzionano

Unknown-1

Spesso i Media ci fanno pensare che la Legge non funziona,lo sconforto ci crea dubbi e la voglia di combattere ogni giorni svanisce nella disperazione,questo ci impedisce di portare davanti alla legge sia reati sia illeciti,il nostro intento è quello di mostrare a tutti attraverso i documenti che non è così .

ASCOLTATE COSA ACCADE OGNI GIORNO E CHE TIPO DI TELEFONATE LE PERSONE DEVONO SUBIRE

Queste persone devono essere portate davanti alla legge,quando ricevete una minaccia dovete denunciare il fatto ,ecco cosa accade quando il popolo si sveglia .

SANZIONE DI 500.000 EURO
A RECUS S.p.A.
PER PRATICHE AGGRESSIVE
SU RECUPERO CREDITI

images-7

“Pratiche commerciali scorrette, in quanto aggressive”: sono quelle che, a giudizio dell’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato, RECUS S.p.A. ha messo in atto autonomamente per recuperare vari crediti a favore di società in prevalenza fornitrici di utenze domestiche (energia elettrica, gas, telefonia fissa). Le condotte si sono manifestate attraverso insistenti solleciti telefonici, continue richieste epistolari e digitali (via mail, sms), nonché visite domiciliari: e ciò anche presso terze persone, quali i vicini di casa o i parenti del debitore, in modo da esercitare un indebito condizionamento. Lo scopo era quello di indurre il debitore al pagamento di crediti non specificati nelle comunicazioni, o comunque da lui contestati anche per problemi di prescrizione, minacciando – in caso di mancato pagamento – azioni legali e altre iniziative. Per questo, l’Antitrust ha irrogato alla società una sanzione di 500.000 euro.

Unknown-2

Il caso era stato segnalato all’Autorità da diversi consumatori tra marzo 2013 e dicembre 2014, nonché da un’associazione di consumatori. A seguito delle verifiche ispettive svolte con la collaborazione del Nucleo Speciale Tutela mercati della Guardia di Finanza, l’Antitrust ha accertato che la società RECUS ha posto in essere comportamenti che, complessivamente considerati, hanno falsato in misura apprezzabile il comportamento economico del consumatore medio a cui sono stati diretti. Lo stato di “indebito condizionamento” è stato provocato dalle condotte della società per il recupero crediti, poste in essere secondo programmi comportamentali pianificati in base a strategie aziendali prestabilite e utilizzando un apparato organizzativo per realizzare tali programmi, con l’effetto di indurre i consumatori ad adottare decisioni commerciali che altrimenti non avrebbero preso.

Roma, 26 febbraio 2015

Unknown-3

DIFFONDETE L’INFORMAZIONE SENZA PAURA

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

INIZIA LA RIVOLUZIONE BANCHE IN GINOCCHIO RISARCIMENTO MILIONARIO

Unknown

PIGNORAMENTI BLOCCATI PER USURA BANCARIA

IMG_0810

Unknown

L’ASSOCIAZIONE DECIBA PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA BLOCCA UN ASTA GIUDIZIARIA PER USURA BANCARIA
WWW.DECIBA.IT TEL 0521/241417 CONTROLLO FINANCIALSOLUTION@LIBERO.IT

foto-7 copia 3

IMG_0990

IMG_0990

ESCLUSIVA INTERVISTA DEI RISULTATI OTTENUTI PARLA IL PRESIDENTE DECIBA GAETANO VILNO

foto-7 copia 4

ESCLUSIVA INTERVISTA ALL’AVV. ROSA CHIERICATI CHE HA BLOCCATO L’ASTA PER USURA BANCARIA

I TUTOR PIU’ VISTI NEL WEB DOVE SPIEGA PERFETTAMENTE COME CONTROLLARE IL PROPRIO CONTRATTO

foto-7 copia 6

Dopo la censura dell’argomento usura bancaria trasmissione le Iene abbiamo trasmesso il video che ha ricevuto
oltre 70 mila visite

foto-7 copia 2

Vi abbiamo dato tutti i mezzi e informazioni per difendervi,l’argomento DIRITTO BANCARIO necessità un minimo di informazioni,dopo aver visionato questi documenti e video sicuramente avrete più chiaro oca è possibile fare e cosa non fare .

Purtroppo i Media non danno spazio a queste informazioni,vi invitiamo a diffondere nel vostro profilo o blog tale informazioni,possiamo cambiare le sorti di famiglie e aziende

IL SOLE 24 ORE PUBBLICA LA SENTENZA CONTRO IL MUTUO IN USURA DOVE SONO STATI PALESEMENTE I CONTEGGI,IL GIORNO DOPO VIENE BLOCCATA L’ASTA PER USURA BANCARIA A PADOVA,POI A LECCO E REGGIO E EMILIA E NESSUNO Nè PARLA

10290612_817936561589198_6141529777932974062_n

Queste famiglie e aziende possono ricominciare da capo grazie anche al vostro contributo,infatti loro stessi dichiarano di aver visto l’informazione in facebbok e di aver chiamato per informarsi ,risultato ? ora rimangono a casa loro .

DIFFONDI SENZA SOSTA

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Beppe Grillo amico delle Banche il grande silenzio

images

Chi segue Beppe Grillo come comico conosce perfettamente l’odio assoluto che ha avuto nei confronti delle Banche,ora che potrebbe fare qualcosa di serio sembra essersi dimenticato dei veri delinquenti economici.
Sembra ieri che voleva chiudere Equitalia ,sembra ieri che parlava di signoreggio e di tutti i sistemi illegittimi che la banca attua per rubarci i soldi

Noi insieme ad altri blogger Italiani ogni giorno pubblichiamo sentenze contro le banche,informiamo cittadini di quale possibilità reale di difesa hanno,grazie a noi ci sono famiglia che hanno bloccato l’asta per usura bancaria e ci sono aziende che hanno preso risarcimenti importanti.

images-1

Possiamo comprendere che il PDL O PDL e altri partitini che fanno la falsa opposizione ai propri padroni non parlino di banche ma non comprendiamo il silenzio di Beppe Grillo .

Basterebbe che pubblicasse le sentenze contro le banche,potrebbe davvero scatenare l’inferno e la rivoluzione popolare,eppure silenzio .

Un silenzio spaventoso,ogni giorno possiamo osservare post che parlano di RENZI,una campagna elettorale continua,ormai il popolo si è accorto che qualcosa non va .

Il Movimento 5 stelle è partito con 166 parlamentari,ora sono rimasti in 104,quelli che vediamo spesso che hanno imparato il mestiere politico sono solo alcuni,il resto sono nel nulla assoluto .

images-4

Il mondo Grillino dovrebbe dettare legge al Movimento 5 stelle,oggi purtroppo è il contrario,dobbiamo solo commentare i post di Grillo fra un prodotto e l’atro,costretti a spot pubblicitari per seguire il nostro movimento

Il popolo si sta organizzando DECIBA insieme a molti altri sta preparando una manifestazione importante contro le Banche,un evento unico nel suo genere,seguiteci,diffondete l’informazione è ora di riprendersi in mano ciò che è nostro,L’ITALIA .

images-5

Un invito ai parlamentari del Movimento 5 stelle,contattateci movimentorevolution@gmail.com se avete ancora quell’idea sana di aiutare il popolo questo è il momento giusto .

Diffondete l’informazione

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

LA CONFUSIONE AIUTA LE BANCHE INTERVISTA ESCLUSIVA AL PRESIDENTE GAETANO VILNO

images-1

Tutti parlano di illeciti bancari,ormai l’argomento è arrivato sulla bocca di tutti,il grande BUSINESS dei consulenti ANTIBANCA è iniziato .

Sono nate associazioni,società,ex bancari pentiti,venditori di perizie a saldo,osserviamo vari profili professionali,insieme per combattere il grande male comune .

Come tutti i mestieri ci saranno speculatori,incompetenti,bravi e meno bravi,questa materia non esclude l’istinto umano di fare soldi,peggio ancora chi prende i soldi e poi non è in grado di portare avanti il lavoro seriamente .

La Guerra delle PERIZIE è inziata,comprare una perizia per un cliente equivale a comprarsi un bisturi per operarsi,in poche parole non serve a nulla .

Tutto questo crea confusione ,le persone non hanno capacità professionale per giudicare chi è bravo e chi meno,sono in buona fede e si fidano . Spesso persino avvocati e commercialisti fanno errori enormi,i più seri rinunciano o chiedono collaborazione esterna ,quelli meno seri TENTANO.

TENTARE IN QUESTO CAMPO

Spesso le aziende o privati utilizzano le loro ultime risorse allo scopo di risollevare la propria vita economica,abbiamo dati dove si evince che sono milioni di Euro che le banche devono restituire ai cittadini,eppure nessuno né parla .

VARIABILI

Le variabili sono molteplici,abbiamo il tribunale,abbiamo il giudice,abbiamo il reato ,abbiamo il professionista che ci difende,abbiamo verificato che quest’ultima è la chiave di accesso più importante per vincere le cause,senza un adeguato professionista non sarà facile la vittoria .

images1.jpeg

Noi abbiamo spesso parlato del gruppo DECIBA ,ormai diventato il gruppo più credibile in ITALIA,infatti l’associazione vi tutela di prendere incastonate da professionisti poco seri che tentano di vendervi una perizia.

DECIBA seleziona per voi i professionisti,fa da filtro,vi aiuta a comprendere cosa è meglio fare per le varie situazioni di illegittimo che un’azienda o un privato può incappare .

DECIBA non ha venditori esterni,DECIBA non vende perizie,DECIBA ha deciso di portare avanti il DIRITTO BANCARIO tenendo presente le esigenze delle persone .

Sono molti i professionisti che ogni giorno richiedono a DECIBA collaborazione,per ora solo pochi possono vantare questo marchio che in breve tempo è diventato per molti GARANZIA DI QUALITA’.

foto-6 copia 2

Dichiarazione del DECIBA Presidente Gaetano Vilnò

Ormai il mercato delle perizie allo scopo di verificare l’usura bancaria è inarrestabile ,osservo associazioni che fanno guerrà a società e viceversa,abbiamo professionisti che vantano di essere più bravi di altri,e la guerra dei poveri continua, nessuno di questi si è posto la giusta domanda .. MA E’ LUI IL MIO NEMICO

Sinceramente non mi importa se qualcuno diventa milionario lavorando onestamente,se ritengo che ci siano società e professionisti che commettono errori l’unica cosa che posso fare è dare il nostro contributo per migliorarli.

Diffido di chi parla male di altri,creare la propria attività a discapito di altri è poco onorevole,detto questo non saremo noi i giustizieri,infatti non giudichiamo nessuno,esprimiamo solo fatti .

Quello che invece possiamo fare è migliorarci l’uno con l’altro,mettere le proprie risorse a disposizione di tutti,il nostro vero nemico è un sistema bancario corrotto che mette in ginocchio un sistema intero.

Farsi la guerra fra società del settore e associazioni non servirà a nulla,l’unico risultato è la confusione e l’aumento di dubbi nelle persone,questo sarà la strada per aiutare le banche a spaventare ulteriormente le persone dal difendersi dagli illegittimi bancari .

Il nostro intento è di aiutare a crescere le persone in questo senso,dobbiamo condividere esperienze e sviluppare insieme strategie che permettano al cittadino di difendersi in modo efficace,la banca deve restituire miliardi di Euro,meglio riflettere su questo dato .

Noi abbiamo diffuso video dove professionisti hanno preso spunto,molti ci utilizzano anche per vendere perizie e per fare il proprio mercato,va bene nessun problema,ma fatelo onestamente . L’intento era di creare una diffusione di informazione adeguata,non serve dire bugie alle persone,attraverso studio e professionalità possiamo cambiare le sorti del nostro paese .

Dobbiamo pensare a noi come parte integrante di un sistema,non dobbiamo isolarci,abbiamo già troppi nemici,televisioni,radio,giornali,sappiamo benissimo che non diffondo neanche sentenze epocali,allora fermiamoci a riflette.

DECIBA e tutto il suo staff non farà guerra a nessun operatore del campo,DECIBA sarà un supporto a migliorarsi professionalmente,ritengo più intelligente collaborare e aiutarsi .

Unknown-1

ECCO I VIDEO DIFFUSI E VI INVITIAMO A DIFFONDERLI ULTERIORMENTE

INFO : 0521/241417 EMAIL : FINANCIALSOLUTION@LIBERO.IT

70 MILA VISITE IL VIDEO PIU’ VISTO DEL WEB

COME VERIFICARE IL PROPRIO CONTRATTO DI MUTUO

PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA DECIBA BLOCCA L’ASTA PER USURA BANCARIA ECCO COME

GRANDI RISULTATI E NESSUNA NE’ PARLA

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

PARMA CONTRO IL GRILLINO CHE HA IMPARATO LA “POLITICA”

IMG_1119

Sabato 21 Marzo 2015 molti cittadini di Parma si incontreranno dalle 10.30 alle 12.30 per contestare l’amministrazione pseudo grillina.

Il “PIZZA” si difende con i metodi politici che ormai sentiamo da tempo,”non è colpa mia” probabilmente si è dimenticato che è stato eletto per aver fatto insieme al suo Leader politico determinate promesse .

IMG_1119

INCENERITORE
EQUITALIA
RETE WI FI LIBERA

Queste solo alcune promesse non mantenute,in realtà le problematiche sono molteplici,Parma sembra un immondiziaio a cielo aperto,la raccolta differenziata forzata non ha molto successo,se togliere i cassonetti bastasse per cambiare una cultura avremmo già risolto da tempo il problema rifiuti.

Ma non è colpa del PIZZA,è un complotto contro di lui,Beppe grillo,PD,PDL,alieni,cittadini,tutti uniti per dimostrare che non è competente per gestire un comune . Il dubbio che tutti hanno è per quale motivo Beppe Grillo non interviene ? L’onesta è sicuramente un’elemento indispensabile,ma non possiamo mettere un bambino dell’asilo all’università ,con tutta la buona volontà del caso non otterrà molto .

IMG_1119

Domani la cittadinanza andrà sotto il comune per contestare gli aumenti degli asili,i tagli che sono in atto per gli educatori per i ragazzi disabili . Il comune di Parma ha risolto la maggior parte dei debiti con le banche,i soldi per compensare i tagli del Governo non ci riusciamo ,nulla da fare i soldi non si trovano .

Sicuramente bambini disabili ,famiglie,educatori,asili,hanno fatto un complotto contro il PIZZA,il povero grillino ha contro tutti,ci chiediamo .. possibile che ci sia la lontana possibilità che sia una persona incompetente ?

Voci di corridoio parlano della simpatia che ha per il PD,infatti risponde allo stesso modo,dove sono i grillini che stanno in mezzo alla gente risolvendo insieme le questioni ?

IMG_1119

IL PIZZA più volte dall’alto della sua esperienza politica ha dichiarato che un conto è fare campagna elettorale un conto è risolvere i problemi veri,praticamente si è dato la zappa sui piedi .

Sarebbe bello immaginare un eletto che se non mantiene le promesse fatte in campagna elettorale viene messo alla porta !

Il “PIZZA” HA RAGIONE ,le promesse sono state fatte dal movimento 5 stelle e da Grillo non da lui !

Caro Beppe Grillo hai preso la metà delle persone che ti rappresentano,sicuramente ci saranno gli opportunisti e ci saranno strategie che tu e l’amico Casaleggio state portando avanti ,sicuramente una cosa è certa,quando una persona non mantiene le promesse elettorali dovrebbe essere messo alla porta,almeno voi questo al popolo lo dovete

Parma fra le città più belle in Italia è diventata immondizia e droga per strada,il PIZZA e company non ci pensano neanche nell’anticamera del cervello di dimettersi,ormai il cerchio si sta chiudendo,scommettiamo che il prossimo giro il PIZZAROTTI PRENDE MENO DEL 5% ?

IMG_1119

Grillo alle prossime Comunali con quale faccia presenterai il tuo nuovo candidato ?

I disabili vanno tutelati e bisogna trovare le risorse,se non sei in grado di risolvere queste importanti problematiche devi andare a fare altro.

Sembra ieri quando Grillo dichiarò “DOVETE PASSARE SUL CORPO DI PIZZAROTTI per aprire l’inceneritore” purtroppo è aperto e persino i contestatori sono trattati dal comune come rompicoglioni che non si fanno i fatti loro .

IMG_1119

Sicuramente i Parmigiani non si faranno gestire dal questo bel bambinone che ha imparato a fare politica,l’intervento di Grillo si fa attendere .. probabilmente dovrà fare qualche post contro RENZI .

INTERVIENI E UN TUO SINDACO DEL TUO MOVIMENTO NON FARE FINTA DI NIENTE

GRILLO SMETTILA DI FARE IL COMICO E FAI LA PERSONA SERIA

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento