CENSURANO LE INFORMAZIONI ABBIAMO BISOGNO DI TE

images-2

Censurano le informazioni,sentenze emesse contro le banche censurate,ordinanze straordinarie dove bloccano pignoramenti e Aste per usura ,decisioni epocali e nessuno né parla .

ABBIAMO BISOGNO DI VOI

E’ questo il titolo del video trasmesso dal gruppo DECIBA.IT (Associazione dipartimento europeo controllo illeciti bancari ) l’invito è quello di non aspettare televisioni o giornali nazionali,ma di diffondere attraverso il web le sentenze,ordinanze,decisione che condannano le banche al pagamento di risarcimenti .
La più grande rivoluzione è l’informazione autonoma,noi da tempo portiamo alla luce tanti illeciti che la banca ogni giorno fa nei confronti della gente,vi portiamo decisioni di tribunali,l’intento è quello di fare comprendere che la legge funziona e che le banche vengono condannati al pagamento .
Questo è l’invito di Deciba che vi invitiamo a diffondere senza sosta,condividetelo nel vostro profilo,copiate il link dell’articolo,fate tutto ciò che è in vostro potere per diffondere le informazioni .

questo il video

Rimanete aggiornati,cercate la pagina deciba su FB,siamo 14 mila persone che hanno deciso di dare il proprio contributo all’informazione,ringraziamo tutte quelle persone che dedicheranno parte del loro tempo per il bene comune .

QUESTA LA PAGINA FACEBOOK

https://www.facebook.com/Deciba?fref=ts

Nessuno affronta i reali problemi della crisi,oggi le aziende sono in crisi per la richiesta forzata di rientro da parte delle banche,in questo video il Segretario Ilario Fabiano vi spiega che spesso questo debito non esiste

images-3

guardate il video

Ogni giorno le banche perdono contro i cittadini e aziende,spesso nessuno né parla,anche il più “bravo politico” non diffonde decisioni di giudici,a Reggio Emila e Padova è stata bloccata l’asta per usura bancaria,questa informazione dovrà essere diffusa senza sosta

in questo video l’avvocato Rosa Chiericati vi spiega come è riuscita a bloccare il pignoramento e quali possibilità ci sono per tutti .

images-2

IMG_0264

QIESTO IL VIDEO

Siamo stati i primi a diffondere l’usura sul Mutuo,sono milioni di Euro che la banca dovrà pagare in caso di usura o indeterminatezza del tasso,in questi due video vi viene spiegato semplicemente come verificare il vostro documento di Mutuo .

Preparate l’atto notarile e un pc davanti ,insieme verificheremo se il vostro Mutuo ha illeciti all’interno

Unknown

Condividete questo articolo ogni giorno,le persone devono sapere la realtà dei fatti ,per contattare il gruppo Deciba e i suoi professionisti

Tel 0521/241417
email:financialsolution@libero.it
email: deciba@libero.it
sito : www.deciba.it
professionisti : www.managementitalia.it

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

I VERI MOTIVI DEL FLOP DELLE REGIONALI

images-2

Giornali e l’informazione tradizionale non parlano dei veri motivi del flop delle regionali,si inventano qualsiasi motivo tranne uno,NON INTERESSANO I CANDIDATI PROPOSTI .


Facciamo un’analisi dettagliata dei fallimentari risultati

Sarà anche un “due a zero netto”, come dice su Twitter Matteo Renzi, ma il sapore non è proprio quello di una vittoria. Le elezioni regionali del 2014 consegnano l’Emilia Romagna e la Calabria al Partito democratico, ma qualcosa è successo. Il colpo lo segna l’affluenza: mai così bassa sulla via Emilia dal dopoguerra ad oggi (37,67 per cento) e ferma al 44,07 per cento a sud.

Renzi il NON VOTATO per eccellenza (nessuno ha deciso che debba essere il presidente del consiglio,non il popolo )
fa a caldo questa dichiarazione,una triste consolazione,il poco parole vuol dire che il 63% degli Italiani non sono piaciuti i candidati,questo il reale problema. In mini successo del PD è dovuto solo ed esclusivamente ai legami del passato che fanno ancora credere ad un’ideologia ma non ai fatti,i grande dato ed il solo di vera importanza è che gli Italiani non sono stupidi,non si “bevono” più le cazzate dei politici. Arriveremo al 20 %,arriveremo che si votano fra di loro senza il popolo,Renzi fa accordi con le banche,Renzi prende il ruolo di Presidente di presidente del consiglio senza che nessuno lo abbia votato,ricordiamoci ,il popolo dovrebbe votare il Governo ! Il PD cambia vestito ma sono sempre gli stessi ,molti si sono accorti di questa cosa,molti sottovalutano l’intelligenza del popolo Italiano .

il Pd tra Calabria ed Emilia Romagna perde 769.336 voti tra le Europee di maggio scorso e le Regionali (solo 677.283 in Emilia). Stefano Bonaccini prende il 49, 05% (per la prima volta il centrosinistra resta sotto il 50 per cento), Mario Gerardo Oliveiro arriva al 61,53%

images-5

Scompare Forza Italia: 8,36 % in Emilia Romagna e 12,41 per cento in Calabria. Un partito in caduta libera, che però non aveva candidati alla guida della lista di centrodestra: al nord è andato a traino del Carroccio, più a sud si è fatto trasportare da Fratelli d’Italia. Silvio Berlusconi, assente dalla scena tv e dai comizi, dovrà fare qualcosa e in fretta. I pranzi con il leader Pd e il patto del Nazareno per le riforme non portano elettori alle urne e radunare le promesse azzurre under 30 ad Arcore non può bastare per bloccare i malcontenti.
I Candidati del PDL sono sempre i soliti ,amici di amici ,nessuna faccia nuova,persone che hanno altri incarichi e sono conosciuti nel campo politico da anni,questo vale anche per il PD,infatti basta guardare i risultati di affluenza .

Bagno di sangue per Grillo ,Il 13 per cento in Emilia Romagna (7 per cento nel 2010, ma 19 per cento alle Europee) e 4,96% in Calabria (non c’erano alle scorse regionali, ma presero il 21,5 per cento a maggio) sono numeri attesi, ma spaventano un gruppo che solo pochi mesi fa gridava “Vinciamo noi”.

Beppe Grillo ha scelto uomini sbagliati,non basta l’onestà,necessita competenza,la selezione non basta farla nel web a casaccio,non possiamo mettere incompetenti alla gestione di intere comunità . Ormai la scelta sembra .. o ONESTI IMBECILLI O LADRI COMPETENTI ? la politica e la gestione di intere comunità è cosa seria,Beppe Grillo ha deluso,questi sono i risultati .

Lega Nord e Salvini sono in televisione 5 volte al giorno,ormai Salvini è il fratello di tutti,molti non ricordano che la lega è quella che da 20 anni è a Roma,forze in molti non ricordano i guai della Lega ? Cè una bella differenza fra quello che si dice e quello che si fa . Una Felpa non salverà l’Italia,Salvini fuori dall’Euro dovevate farlo quando eravate al potere non ora .

images-3

La fiera della demagogia e ipocrisia non funziona più,sono milioni gli Italiani che hanno capito,ormai non serve stare 24 ore in televisione,abbiamo bisogno di persone competenti ed oneste,abbiamo persone che non facciano parte di un meccanismo perverso che ormai da tempo fa lavorare amici di amici,abbiamo bisogno di uomini coraggiosi,competenti,onesti,abbiamo bisogno di persone che pensino agli interessi del popolo .

MI SPIEGATE PERCHE’ DOBBIAMO ASPETTARE LA GABANELLI DI REPORT PER CAPIRE CHE BANCA ITALIA NON PIO ESSERE DI UNCIREDIT E GRUPPO INTESA ?

QUESTA LA DENUNCIA DEL GRUPPO DECIBA

USURA SUI MUTUI NESSUNA NE PARLA

BLOCCA L’ASTA E IL PIGNORAMENTO PER USURA BANCARIA NESSUNO NE PARLA

DIFFIDATE DALLE IMITAZIONE PER INFORMAZIONI CHIAMATE QUESTI NUMERO

DECIBA

WWW.DECIBA.IT

Sede Secondaria :
Tel : 0521/241417 fax 0521484700
Viale Barilla n° 21 cap 43121 Parma
email : financialsolution@libero.it


DIFFONDI NON TI FERMARE MAI

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

INFORMATI ! ATTENZIONE LA VERITA’ SULL USURA BANCARIA “SPECULAZIONI”

images-3

Arrivano molte segnalazioni,l’informazione viene distorta,l’intento è quello di creare dei dubbi,la forza del dubbio è enorme,il dubbio lascia le persone ferme nei propri pensieri,in questo articolo risponderemo a tutte le domande che pervenute,abbiamo chiesto l’intervento del Presidente DECIBA Gaetano Vilnò

Vi giriamo testualmente le domande proposte da molti Italiani

E’ vero che ci sono molte associazioni o società approfittando della crisi invogliano persone a fare causa alla banca facendo credere che sia tutto facile ?

Certo,questo lavoro non è coperto da benedizioni particolari,come ogni professione ci saranno quelli onesti e quelli disonesti,nel caso una persona ricevesse un illegittimo o truffa dovrà rivolgersi alle autorità competenti e denunciare i fatti .

images-6


Ma le associazioni non dovrebbero tutelare i cittadini e fare le cose gratis ?

Le associazioni sono fatte da persone,hanno variabili di vario tipo,solitamente le associazioni oneste non hanno molte risorse,purtroppo fare cause,atti,perizie,memorie con professionisti di alto livello ha dei costi,non siamo a conoscenza di professionisti di alto livello che hanno portato risultati ragionevoli che facciano anche il gratuito patrocinio . Nel diritto bancario il lavoro è molto complesso,necessitano ore,gioii di lavoro,purtroppo abbiamo verificato che la gratuità non sempre è possibile,noi quando abbiamo le risorse ci assumiamo i costi vivi,purtroppo non avendo aiuto da nessuno non è facile farlo a tutti,non esistono cause facili,la vittoria si può ottenere ma richiedere lavoro e grandissima professionalità .

Cosa pensa di questi dubbi che stanno portando avanti ?

Le Banche hanno organi di informazioni molto più grandi dei nostri ,guardate sempre le sentenze e i risultanti ottenuti ,quelli fanno fede . Posso dire con sicurezza che le banche commettono molto illeciti e le sentenze dove le banche pagano si moltiplicano,non parliamo solo di usura che oggi va di moda,parliamo di tantissimi altri illeciti che ogni giorno neanche ci accorgiamo .


Ci può indicare chi professionale e chi no?

Non conosco il lavoro di tutti,non posso giudicare ciò che non conosco,come ho detto altre volte,non fidatevi di chi fa tutto facile e chi vi vuole vendere una perizia,le perizia scena difesa non serve a nulla !

Ma quanto costa fare causa alla banca ?

E’ una domanda che non ha risposta,possono avere listini prezzi chi fa di questa attività una macchina da soldi,chi fa professionalmente questo mestiere sa perfettamente che le variabili sono talmente tante che è difficile stabilire un prezzo,dobbiamo differenziare fra i vari illeciti e prodotti,l’importante è farsi fornire un preventivo prima,durante,dopo . La Banca difficilmente fa transazione,quindi attenzione a chi “vende” questa favola .

images-4

Scusi la domanda provocatoria,quindi solo chi ha soldi può difenderesti ?

Bella domanda,mi piacerebbe rispondere di no,mi piacerebbe essere milionario e pagare tutti i costi a tutti,purtroppo senza risorse è difficile mettere in piedi difese contro le banche,probabile che ci sia qualcuno più bravo di noi,per ora noi non siamo arrivati a questo livello,detto questo,in Italia gli unici che hanno bloccate Aste di immobili siamo stati noi .

Quindi la vendita di perizie è inutile ?

Non dico questo,dico che la perizia è uno strumento di lavoro,serve ma è fine a se stessa,altrimenti le cause le vincerebbero i tecnici non gli avvocati non crede ?

Mi dice quanto costa una perizia ?

Dipende dalla perizia e dall’argomento,un Mutuo,Leasing,conto corrente,pignoramento ecc ecc,ogni argomento ha una struttura giuridica diversa e viene valutata volta per volta, una perizia può costare euro 100 o euro 5.000,fidatevi non è quella che vi farà vincere la causa .

Mi scusi quindi on è sicura la vittoria !

La vittoria non è mai sicura in nessuna causa perché dovrebbe esserlo nel diritto bancario ? posso dire che ci sono leggi e sentenze dove le banche hanno sborsato parecchie migliaia di Euro,questo lo posso dichiarare senza problemi. Fare una causa non è comprare un prodotto,chi vince le cause si assume la responsabilità di vincere o perdere,la differenza sostanziale la farà sicuramente il professionista che avete scelto .

Quindi transazione con la banca non si fanno ?

Certo si fanno,solitamente riguardano conto correnti molto vecchi,prima del 1999 riusciamo ad ottenere buoni risultati,per i Mutui non siamo a conoscenza di una transazione andata a buon fine,ripeto,magari ci sono persone più brave che riescono,noi abbiamo bisogno del giudizio del giudice per vincere .

Grazie Presidente

Questi video vi illumineranno su ciò che è vero e possibile e ciò che è fantasia

foto-7

Deciba informa : Non abbiamo collaboratori esterni se non quelli segnalati nel nostro sito ,qualsiasi altro operatore non è autorizzato all’uso del nostro nome ,diffidate dalle imitazioni

questi i riferimenti www.deciba.it

Viale Barilla n° 21 cap 43121 Parma -Tel 0521/241417 fax 0521484700 Sede Secondaria Operativa Email  financialsolution@libero.it deciba@libero.it mobile 338/1063708

ISTRUZIONI PER VERIFICARE L’USURA SUL PROPRIO CONTRATTO

images-8

Bloccata asta per usura bancaria

Listener-6

VIDEO TRASMESSO ANCHE DALLA RAI

foto rai

GRANDI RISULTATI USURA BANCARIA

images-5

CONTO CORRENTI RISARCIMENTI

RIMBORSO CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO E PRESTITI

foto

CASO LAURA RISOLTO

Unknown-5

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2014/11/10/stop-al-pignoramento-della-casa-per-malata-di-cancro_248f6416-0d74-439a-88aa-baf4b3448479.html

http://la.repubblica.it/saluteseno/news/la-storia-di-laura/3986/

DIFFONDETE QUESTI VIDEO E INFORMAZIONI

SIETE INVITATI NELLA PAGINA FB DI DECIBA

https://www.facebook.com/Deciba?fref=ts

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Interrogazione Parlamentare SDL Centrostudi SpA lucri sulla buona fede

Unknown

Inizia con questa frase l’interrogazione proposta da Adusbef

http://www.adusbef.it/consultazione.asp?Id=9322&T=A

Noi non siamo amici né di SDL CENTRO STUDI SPA e nemmeno di ADUSBEF,non facciamo altro che raccontare i fatti .

Da una parte cè una società per azione che ha lo scopo di guadagnare denaro,non è illegale,certo visto la condizione disastrosa potrebbe accadere che qualcuno di approfitta della situazione di necessità per approfittarne,questo richiede un’indagine per giudicarlo,vedremo l’evolversi delle cose .

Unknown

L’associazione ADUSBEF viene fondata il 13 maggio 1987 da un gruppo di tecnici che lavoravano prevalentemente in banche ed in compagnie d’assicurazione, con lo scopo di difendere i cittadini da soprusi e malefatte del sistema creditizio, finanziario e assicurativo. In sintesi sono 25 anni che sono sul mercato ,analizziamo chi è il suo Presidente

Elio Lannutti Dopo il conseguimento della laurea viene assunto a Napoli come bancario presso un grande istituto di credito, professione che svolgerà per 15 anni, divenendo anche dirigente sindacale.

Candidato alla Camera dei Deputati come indipendente nelle liste dell’Italia dei Valori

è stato eletto Senatore della Repubblica nella Regione Veneto.

Vi indichiamo il link dove Lannuti ha fatto una dichiarazione a nostro parere spaventosa

ADUSBEF : DICHIARAZIONE SPAVENTOSA DEL PRESIDENTE LANNUTTI

images-4

http://www.movimentorevolution.it/?p=1502

E’ nostra abitudine dare possibilità di decidere alle persone cosa credere e cosa no,riportiamo fatti e descriviamo le situazione,a voi le considerazione del caso .

QUESTO IL TESTO INTEGRALE DELL’INTERROGAZIONE

SDL. Interrogazione Molinari Atto di Sindacato Ispettivo n° 4-02858

Legislatura 17 Atto di Sindacato Ispettivo n° 4-02858

Atto n. 4-02858

Pubblicato il 16 ottobre 2014, nella seduta n. 333

MOLINARI, CASTALDI, DONNO, GAETTI, GIROTTO, MONTEVECCHI, SIMEONI- Ai Ministri dell’interno, della giustizia e dell’economia e delle finanze. -

Premesso che, a quanto risulta agli interroganti:

images-3

la gravissima crisi economica in atto con la conseguente restrizione dei prestiti bancari (credit crunch), ha prodotto un nuovo fenomeno consistente nella proliferazione di nuove società (cosiddette predoni degli indebitati), che promettono di risolvere i problemi con le banche ed il fisco. Crescono, così, società di consulenza che garantiscono di risolvere i problemi dei debitori, ingannandoli con promesse che non possono mantenere. Una di queste è Agenzia debiti (che, invece di sanare, aggravava la situazione già critica di migliaia di persone), indagata dalla Procura di Milano, attivata da ripetute denunce penali dell’Adusbef (Associazione difesa utenti servizi bancari e finanziari) e dei cittadini ingannati, che procedeva ad arresti per i reati di bancarotta fraudolenta ed associazione a delinquere sulle attività delittuose di soggetti che promettevano di tagliare i debiti contratti con banche, finanziarie e fisco del 70 per cento, con un versamento iniziale di 390 euro e la firma di cambiali per migliaia di euro;

è in aumento l’operato di soggetti spregiudicati che si arricchiscono traendo vantaggi economici di milioni di euro, speculando sul bisogno con pubblicità allettanti, di per sé configurabili come attività delittuose, a danno della pubblica fede e dei debitori, già indeboliti, sotto il profilo psicologico, dalla situazione in cui versano rispetto a soggetti che promettono soluzioni miracolistiche per i loro problemi nei rapporti bancari, finanziari e fiscali;

dopo aver impedito il prosieguo dell’attività criminosa di Agenzia Debiti, Adusbef ha denunciato, ad alcune Procure della Repubblica e all’Autorità garante della concorrenza e del mercato (Agcm), SDL Centrostudi SpA, che si reclamizza come “una realtà capace di fornire supporto ad aziende e famiglie, attraverso una metodologia che comprende una prima fase, dedicata a predisporre check-up gratuiti su tutti i suoi prodotti/servizi offerti, al fine di ripristinare la correttezza dei rapporti tra il sistema finanziario/bancario e imprese e famiglie, laddove si siano manifestate asimmetrie informative, usura bancaria e/o vessazioni nei confronti delle aziende e dei privati, al fine di tutelare detti soggetti deboli da aggressioni economiche e giudiziarie. Ristabilendo quell’equilibrio per cui le banche, ora da un lato, e le imprese e le famiglie, dall’altro, riprendano a cooperare e a dialogare per lo sviluppo economico del Paese ed il benessere delle persone”;

l’Agcm nel procedimento PB/783 del 9 luglio 2014 (aperto contro SDL-Centrostudi-consulenze legali, a seguito di una denuncia presentata il 9 aprile 2014 ad alcune Procure ed alla stessa Agcm), scriveva che SDL, svolgendo attività di debt agency, con particolare riferimento alla ristrutturazione dei debiti e di recupero crediti, nonché alla predisposizione di mezzi e servizi per conto di analisi e consulenze contabili, bancarie, finanziarie legali, assicurativi e servizi integrati alle imprese, avrebbe diffuso informazioni oscure in ordine all’attività di ristrutturazione del debito e di recupero crediti, nonché in ordine ad ulteriori servizi finanziari accessori offerti alle imprese in materia di perizia e consulenza contabile;

SDL, che si spaccia con la fuorviante qualifica di onlus (organizzazione non lucrativa di utilità sociale) rispetto alla propria natura giuridica ed ai servizi di consulenza finanziaria ed analisi contabili a pagamento, promette check-up gratuiti su tutti i suoi prodotti; servizi che in realtà sono a pagamento, con costi minimi di 1.575 euro, oltre al 25 per cento del valore che la società riesce ad ottenere dalle banche a seguito del recupero degli interessi passivi anatocistici e/o usurari e delle spese bancarie ingiustamente addebitate dall’istituto di credito;

l’Autorità, che dovrà concludere il procedimento entro il 9 dicembre 2014, sta indagando su tale fiorente business di SDL, il quale si regge su una rete di procacciatori (fatturato di circa 20 milioni di euro nel 2013). Il Centrostudi avrebbe esaminato negli ultimi due anni e mezzo circa 29.000 conti correnti intestati ad aziende scoprendo che il 90 per cento è afflitto da problemi di usura ed anatocismo e vanta di “essere entrato nelle carte di 9.845 imprese, prevalentemente dislocate tra Piemonte, Lombardia, Veneto e Toscana con il 90% dei conti che presentava usura e anatocismo, con le banche che non avevano diritto a percepire tra il 30% e il 70% di quanto prelevato dai conti”;

considerato che, a quanto risulta agli interroganti:

una società, che si sarebbe rivolta ad SDL per risolvere i propri problemi con la banca di cui era correntista, avrebbe raccontato la seguente storia, probabilmente uguale a quella di molti altri clienti delle banche: nel 2006 la società avrebbe iniziato un rapporto di conto corrente con la Banca popolare di Milano (BPM), garantito da fideiussione personale dei soci. Dopo il protrarsi negli anni di numerose vessazioni da parte dell’istituto bancario i soci si sarebbero rivolti ad un legale che avrebbe presentato istanza di mediazione con BPM in seguito alla quale sarebbe stata fissata la data dell’incontro di mediazione a cui la banca non avrebbe partecipato. Conseguentemente, avendo ricevuto la pubblicità di Unione artigiani della provincia di Milano relativamente ad un accordo sottoscritto dalla stessa con un’azienda in grado di aiutare le persone in difficoltà con le banche (SDL Centrostudi SpA), i rappresentati della società in data 27 novembre 2012 si sarebbero recati presso la sede di Unione artigiani per incontrare il signor Renato Rebulaz, il quale avrebbe illustrato loro le anomalie riscontrate da SDL sul loro conto corrente e li avrebbe esortati a far controllare anche tutti i conti correnti relativi alla ditta, compresi quelli chiusi. I soci, il 7 gennaio 2013, avrebbero sottoscritto con il titolare della SDL, Serafino Di Loreto, il contratto, certi di essere nelle giuste mani e tranquillizzati dalle ricevute promesse di sicura vittoria in giudizio;

dopo una serie di avvenimenti ed esborso di somme ingenti, il 1° luglio 2014 sarebbe stata emessa sentenza di soccombenza dal giudice Antonella Cozzi, con motivazioni che implicano una totale responsabilità del lavoro peritale di SDL Centrostudi SpA: “l’atto di citazione riporta contestazioni generiche e si incentra sulla contestazione dell’usurarietà del tasso di interesse applicato dalla banca accertato mediante una perizia di parte, nella quale è precisato che non sono state considerate le condizioni economiche pattuite tra le parti ma unicamente gli estratti di conto corrente dal II trimestre 2006 al III trimestre 2012″ e “La lacunosità della documentazione considerata dal perito di parte nell’elaborazione dei conteggi, inficia l’attendibilità della consulenza, che ricostruisce lo svolgimento del rapporto di conto corrente, sulla base di documentazione parziale, ignorando completamente il contratto e le relative pattuizioni e giungendo a risultati che, in presenza del contratto scritto, devono considerarsi arbitrari”. Alla sentenza sono allegati altri 2 documenti di periti che relazionano sull’operato di SDL Centrostudi SpA e dei suoi consulenti esterni;

in data 16 luglio 2014 la documentazione relativa sarebbe stata regolarmente richiesta con mandato da alcuni avvocati per analizzare gli atti di causa e l’operato di SDL Centrostudi e della Blue Line Consulting (responsabile della perizia). SDL Centrostudi SpA sembrerebbe non aver risposto, a detta dei protagonisti della vicenda, a nessuna comunicazione scritta o richiesta telefonica e Serafino Di Loreto e Renato Rebulaz, suoi massimi responsabili, sarebbero scomparsi,

si chiede di sapere:

se ai Ministri in indirizzo risulti quanto sopra descritto;

se risponda a verità che SDL Centrostudi SpA lucri sulla buona fede di migliaia di piccoli e medi imprenditori vessati dalle banche promettendo check-up gratuiti sui propri prodotti, su cui in realtà la società addebita loro dei costi;

se corrisponda al vero che la struttura societaria di SDL sia analoga a quella di una “catena di Sant’Antonio” e che abbia arruolato centinaia di professionisti dispiegati sul territorio che fanno sottoscrivere onerosi contratti e dispendiose perizie econometriche che costano oltre 2.000 euro cadauna, con la promessa di vittorie certe nei tribunali;

se, nell’ambito delle rispettive competenze, ritengano fraudolenti i comportamenti di SDL Centrostudi SpA, anche alla luce della riportata esperienza vissuta da un’azienda che sarebbe stata circuita con la promessa di una vittoria giudiziale certa e che invece si sarebbe vista soccombere in giudizio;

quali iniziative, nei limiti delle proprie attribuzioni, intendano assumere al fine di mettere in atto le doverose attività di prevenzione, dirette ad impedire che tali soggetti societari, creati da individui senza scrupoli, conseguano ingenti profitti sulla pelle di imprenditori già vessati dal sistema bancario ed in evidente debolezza psicologica.

23/10/2014

Documento n.9322

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

LA CRISI CHE NON ESISTE ATTENZIONE

images-2

Crisi crisi e crisi.parola usata un po’ da tutti,non si lavora cè crisi,non si paga cè crisi,ho il mal di testa cè crisi,la parola crisi è una parola politica,una parola per nascondere la verità dei fatti.

La parola crisi spaventa,innesca un meccanismo di sottomissione psicologico che rende gli uomini deboli e succubi di tutto,un popolo spaventano è molto facile da gestire,ma se il popolo fosse colto,preparato e non credesse alla calzate che ogni giorno ci dicono ? allora sarebbe un grosso problema .

ANALIZZIAMO LA CRISI

Oggi le aziende pagano oltre il 60 % di tassazione,ricordiamo chi ha messo tali tasse sono gli stessi che urlato giorno dopo giorno .

Una Azienda con tali regole non può lavorare onestamente,hanno inventato Equitalia,hanno inventato tasse su tasse che non dovrebbero esistere .

Le banche in collaborazione con gli stessi Governati aprono il credito ,creano un falso benessere comune e po decidono di chiuderlo,questo permetterà alle banche di sequestrare milioni di immobili.

L’unica crisi esistente è quella politica,sono 30 anni che girano le stesse persone,cambiano vestito e sono sempre loro,la crisi vera è dovuta dai nostri cervelli che ogni giorno si bevono le cazzate del demagogo di turno,noi abbiamo la soluzione .

METTIAMO I NORVEGESI A VOTARE I POLITICI ITALIANI

Sapete quando durano ?

UN MESE

La crisi non esiste,è una condizione mentale create per distruggere aziende e famiglie,un piccolo esempio e vi lasciamo alla riflessione… pensate ai programmi che parlano dei pensionati che non arrivano a fine mese,informatevi,QUESTI PENSIONATI PRENDEVANO GLI STESSI SOLDI ANCHE PRIMA DELLA CRISI ,eppure nessuno ne ha mai parlato,riflettete,non credete alla parole,dobbiamo valutare solo i fatti,dobbiamo rinnovare il sistema politico Italiano .

A voi le riflessione del caso

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

PARMA AMICA DELLE BANCHE

pizzarotti-profumo-2

Il caso di laura ha raggiunto livelli nazionali,abbiamo raccolto 53 mila firme,ne ha parlato persino la repubblica ,sia il Sindaco Grillino Pizzarotti (o ex grillinoancora non capiamo ) sia la Gazzetta di Parma non né ha parlato

Mi chiamo Laura e ho 40 anni, da quasi due sono malata di cancro al seno, malattia per la quale ho subito l’amputazione e sono in attesa della ricostruzione. Avendo ridotta attività lavorativa anche il mio stipendio si è ridotto e tra rata del mutuo e bollette sopravvivo a malapena, sola con la mia gatta.

Sino al 2008 stavo bene, quell’anno però chiesi un prestito alla banca per poter traslocare, dalla Sicilia, i miei genitori anziani, invalidi e nullatenenti. Il prestito serviva a coprire le spese del trasloco, la caparra per l’immobile da affittare e il cambio dell’auto per poterne averme una, seppur usata, idonea al trasporto di persone con gravi difficoltà motorie.

Nel 2010 mio padre si ammalò gravemente di tumore e in pochi mesi venne a mancare quindi mia madre si trasferì da me e ci ritrovammo a vivere in due nel mio bilocale di 35mq calpestabili. Nel 2011 improvvisamente anche mia madre venne a mancare e oltre al dolore, mi ritrovai a pagare un secondo funerale. Nel 2012 mi diagnosticarono il cancro e mi ritrovai anche a non aver più materialmente i soldi per comprarmi da mangiare, smisi dunque di pagare la Fineco bank. La banca avviò una procedura di riscossione tramite tribunale e al momento la procedura è arrivata all’atto di pignoramento dell’immobile che deve solo diventare esecutivo. Tutto questo per un debito di 12.300 euro maggiorato dagli interessi.

Con l’associazione DECIBA abbiamo inviato una lettera raccomandata alla sede legale della Fineco in cui ci mostravamo disposti ad un incontro per stabilire un pagamento mensile, ma l’unica risposta ricevuta è stata l’atto di pignoramento e la fattura del commercialista per le spese legali (1000euro).

Ho chiesto soltanto di poter sopravvivere in casa mia e mi sono dimostrata propensa a pagare il mio debito con un importo equo…

Mi rivolgo a chi prende le decisioni nella Fineco bank: mettetevi la mano sul cuore e date la possibilità alla gente onesta di rimanere tale e ottemperare ai propri debiti con serenità ed equità.

Qui la petizione

http://www.change.org/p/fineco-bank-non-pignorate-la-casa-a-una-malata-di-cancro

Qui l’articolo della repubblica

http://la.repubblica.it/saluteseno/news/la-storia-di-laura/3986/

A questo caso hanno partecipato oltre 50 blogger Italiani,abbiamo spedito email anche al sindaco Federico Pizzarotti ma evidentemente non andava l’email o il fax (come il caso dell’alluvione a Parma) eppure vediamo che partecipa a feste e festicciole e stringe le mani a presidenti di Banche .

pizzarotti-profumo-2

http://www.parmatoday.it/cronaca/profumo-pizzarotti-monte-paschi-siena.html

Ricordiamo che il Sindaco Federico ha rifiutato di controllare il conti correnti del comune ,la richiesta è stata fatta allo scopo di capire il reale debito che il comune di Parma avesse nei confronti delle banche ,risposta : sono documenti privati e non possono avere accesso . Ricordiamo che Pizzarotti è dipendente Credem,ricodiamo che noi non siamo del PD E neppure del PDL,chiariamo per i complottisti.

Ricordiamo che il “pizza” non ha diffidato equitalia come da progetto del movimento 5 stelle,non ha fermato l0inceneritore ,ha aumentato le tasse asili,ha comprato una macchina che controlla le auto dei poveretti che hanno un fermo amministrativo,ma tutto questo non sarò colpa sua naturalmente.

La Gazzetta di Parma basta guardare chi sono i soci e ci rendiamo conto che tipo di informazione né può uscire,detto questo anche senza il vostro aiuto Laura è riuscita a vincere contro la banca .

COMPLIMENTI “PIZZA”

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

DIFFONDETE ! ISTRUZIONI RISARCIMENTO PER USURA BANCARIA BLOCCA L’ASTA E PIGNORAMENTO

Unknown-8

Diffondete questo articolo ,invitate persone a leggere le informazione e guardare i video,questo articolo potrebbe cambiare le sorti di famiglie e aziende .

Recentemente RAI 3 ha parlato dell’argomento e dell’eclatante ordinata sia di Padova che di Reggio Emilia,lo staff D.E.C.I.BA ha raggiunto un risultato unico in Italia,bloccare l’asta per usura bancaria.

Unknown-2

La maggior parte dei prestiti e conto correnti contengono anomalie,attraverso un controllo specifico si può risalire a quanto ammonta il risarcimento da chiedere alla banca.
Molto importate è la scelta dei professionisti che porteranno avanti i vostri diritti,come tutti i business ci saranno quelli bravi e quelli meno bravi,noi da tempo vi indichiamo da tempo quali sono i migliori in Italia,infatti sono gli stessi che hanno ottenuto sia la sentenza di Padova sia la sentenza di Reggio Emilia.

L’associazione D.E.C.I.BA seleziona i migliori professionisti allo scopo di non spendere soldi inutilmente con professionisti dell’ultima ora,non basta essere avvocati per occuparsi di Diritto Bancario,bisogna essere specialisti del settore .

foto rai

DIFFIDATE DALLE IMITAZIONE QUESTI I RIFERIMENTI DEL GRUPPO CHE HA OTTENUTO IL RISULTATO

In collaborazione con
ASSOCIAZIONE

Financialsolution  Marchio di proprietà della MANAGEMENTITALIA SRL Viale Barilla n° 21 cap 43121 Parma -Tel 0521/241417 fax 0521484700 Sede Secondaria Operativa Pec: MANAGEMENTITALIASRL@PEC.IT P.IVA 02418250201 n° REA 251262 Email  financialsolution@libero.it

QUESTA L’ORDINAZA DEL GRUPPO DECIBA E L’AVVOCATO CAPO ROSA CHIERICATI

10670143_729090090473846_1218585111739448713_n

Oggi sembra che tutti siano esperti in diritto bancario,chi vende perizie come se fossero frutta chi vende false illusioni facendo credere che sia semplice prendere i soldi di risarcimento dalle banche .

L’argomento è complesso,richiede professionalità e preparazione,vi assicurazione che secondo le nostre ricerche i professionisti che possono vantare risultati importanti sono davvero pochi .

Ci sono tantissimi professionisti che lavorano sia per banche che per i clienti,spesso chiudono accordi disonesti,l’onesta intellettuale del professionista è molto importante,ci sono state segnalate associazioni,professionisti che fanno il gioco delle banche,quindi attenti a chi vi difenderà .

Per fare cause di questo tipo necessitano risorse,inutile prendere in giro le persone,inutile spendere poco facendo grandi illusioni,usate sempre il buon senso,perché qualcuno dovrebbe farmi le cause gratis .

Unknown-1

ATTENZIONE

Non cè transazione per i Mutui in usura,non fatevi illudere da questa promessa,attualmente in Italia non siamo informati di una banca che ha chiuso in fase stragiudiziale l’usura sul Mutuo,i casi che riguardano transazione sono per anatocismo e conto correnti vecchi ,non mutui,prestiti,leasing.

Per vincere la causa ci vuole tempo,di media per un primo grado ci vogliono circa 2 anni,il tempo può variare dal tribunale e problematiche varie,non credete alla favola che si chiuda il tutto in 3 mesi,certo si possono vincere le cause e si vincono,ma dobbiamo essere informati sui reali costi e tempi che dobbiamo affrontare per portare avanti i nostri diritti .

Questo video vi evita di spendere 500 euro per fare un controllo sul mutuo se è in usura o meno,guardate con attenzione e verificate autonomamente e senza costi se ci sono reati

ISTRUZIONE PER LA VERIFICA DEL MUTUO

Unknown

Non fatevi spaventare da luoghi comuni,la banca è forte perché no si fa causa,sono migliaia le sentenze contro le banche,non fatevi influenzare da commenti negativi,la banca a milioni di dipendenti,attenti ai commenti senza sostanza .

QUESTI I RIFERIMENTI DOVE RIVOLGERSI

Financialsolution  Marchio di proprietà della MANAGEMENTITALIA SRL Viale Barilla n° 21 cap 43121 Parma -Tel 0521/241417 fax 0521484700 Sede Secondaria Operativa Pec: MANAGEMENTITALIASRL@PEC.IT P.IVA 02418250201 n° REA 251262 Email  financialsolution@libero.it

Questa intervista esclusiva vi spiega perfettamente come il gruppo DECIBA e l’avvocato Rosa Chiericati sono riusciti a bloccare l’asta per Usura bancaria ,ascoltante attentamente e diffondete l’informazione

QUESTI I GRANDI RISULTATI OTTENUTI ,QUESTO IL VIDEO TRASMESSO AL TGE 3 RAI

foto rai

Unknown-4

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Attacco alle banche! esclusiva intervista a Vincenzo Imperatore

Unknown

Chi combatte seriemente contro le banche è nostro amico,è il caso di Vincenzo Imperatore,guerriero Napoletano che ha deciso di scrivere un libro scomodo per molte banche ,ma chi è ?

Consulente Aziendale con vasta esperienza manageriale in tutti gli aspetti di organizzazione e gestione del personale, marketing, formazione, revisione contabile e gestione finanziaria.
Esperienza diretta di mercati bancari, consulenza finanziaria e capitale di rischio.

Consolidate esperienze di recruiting, coaching e tutoring

Certificato delle Competenze Creditizie rilasciato nel 2010 dalla Università di Udine – Facoltà di Finanza Aziendale

Iscritto all’Albo dei Promotori Finanziari – delibera 440 del novembre 2012

Iscritto n° 1212 al Registro Nazionale Orientatori Professionali ( Mentoring & Coaching )

Socio APCO – Associazione Professionale Italiana Consulenti di Management, operante nell’ambito delle prerogative di cui alla Legge n. 4/2013

Unknown-4

Proper Founder & Senior Consultant
InMind Consulting srl
febbraio 2013 – presente (1 anno 10 mesi)Napoli, Italia
- Consulenza finanziaria indipendente specializzata nel settore del debito.
- Sviluppo e implementazione di strategie aziendali in situazioni distressed
- Strutturazione e realizzazione di operazioni di finanza straordinaria (M&A, cessioni di società e rami d’azienda, ristrutturazioni finanziarie e societarie, corporate advisory, operazioni di fund raising, etc.)
- Identificazione di nuove opportunità di business development e/o di aggregazione delle aziende Clienti, in una logica di assistenza continuativa alle fasi di cambiamento.

Recruiting Manager

Sviluppo e implementazione di un progetto di selezione e inserimento di direttori/consulenti bancari in una rete di promotori finanziari

Responsabile Area Napoli (Head of Retail Banking Sales Function)

Responsabile del conseguimento degli obiettivi economici, commerciali, di gestione delle risorse umane , di rischio e di customer satisfaction assegnati attraverso la gestione manageriale delle strutture dipendenti (48 agenzie e 3 centri imprese ), deliberando nell’ambito delle proprie facolta’, sviluppando il presidio e l’immagine dell’azienda sul territorio e curando la crescita professionale delle risorse appartenenti al perimetro assegnato (350 persone ).

Unknown-3

Direttore Centro Imprese

Responsabile per il solo segmento IMPRESE del conseguimento degli obiettivi economici, commerciali, di gestione dei rischi/costi del credito, deliberando nell’ambito delle proprie facolta’ e curando la crescita professionale delle risorse (10 persone) appartenenti al perimetro assegnato
Gestisce lo sviluppo economico attraverso le attività di business per l’area geografica di competenza.

IO SO E HO LE PROVE

Unknown

È la prima volta che un ex manager bancario racconta tutto. Vincenzo Imperatore è stato per vent’anni nelle direzioni operative di alcuni tra i più blasonati istituti di credito italiani. Prima e dopo la crisi economica. La sua testimonianza svela i segreti, le strategie e i maneggi delle banche a danno del correntista.
I costi eccessivi caricati sui conti correnti (“almeno il 20 per cento di quello che il correntista paga non dipende dal tasso d’interesse”, scrive Imperatore). La moltiplicazione delle commissioni. Il ricatto psicologico dietro le richieste di rientro. L’anatocismo e l’usura. Le cosiddette manovre massive, aumenti quasi impercettibili dei tassi che più del 90 per cento dei correntisti non vede e che producono incassi d’oro per gli istituti. Le procedure di calmierazione reclami per i clienti che si accorgono di movimenti strani sul conto e minacciano di chiuderlo (“Noi lo chiamavamo sistema 72H”, ricorda Imperatore). Le tecniche per piazzare un diamante, una polizza assicurativa o un derivato (“Ci garantivano una redditività enorme”). E ancora centinaia di irregolarità e leggerezze nella redazione dei contratti. Questo libro rappresenta finalmente uno strumento unico e imprescindibile dalla parte del correntista.


5 DOMANDE ESCLUSIVE A VINCENZO IMPERATORE

Grazie per aver accettato la nostra intervista

Vincenzo ,vuoi fare soldi come tanti altri oppure con questo libro ritieni di poter dare un contributo importante ?

“Se ti facessi vedere il contratto ti renderesti conto che oggi scrivere un libro non produce ricchezza ne’ all’autore e ne’ all’editore; mi preoccuperei piuttosto del contributo in termini di informazioni “pregiate ed interne al sistema” che per la prima volta sono messe a disposizione della collettivita’

Perché hai deciso di scrivere questo libro ?

Perche’ era l’unico modo per dare coraggio alle voci soffocate dei cittadini e delle piccole e medie imprese

perché dovrebbero leggero ?

Per tutelare i loro interessi e per avere consapevolezza di certi meccanismi subdoli che molto spesso sono allo stato del subconscio del consumatore finale (….lo so ma non voglio crederci…) che aveva bisogno di un “cazzotto nella pancia” per farli emergere

Chiarelettere ha un collegamento importante con Casaleggio ,ci sono prospettive politiche ?

Chiarelettere non ha nessun collegamento con Casaleggio , ne’ mai, per la serieta’ e corretezza del loro operato , hanno fatto riferimento a inclinazioni politiche.
se poi la domanda e’: ma tu…tu Vincenzo Imperatore…. ci pensi alla politica ?La mia risposta e’ : mai dire mai !!

Cosa vedi nel tuo futuro ?

Continuare a fare il mio lavoro di consulente aziendale INDIPENDENTE con un occhio all’impegno sociale che gia’ avevo precedentemente al libro e……semmai scrivere ancora qualcosa !!!

facciamo i Marzullo del caso ,fatti una domanda da solo che nessuno ti ha fatto

Vista la bassa cultura finanziaria esistente nel nostro paese ti piacerebbe fare formazione di banking ? educational presso scuole, universita’, associazioni di consumatori ? La risposta e’ SI !!!

DIFFONDETE L’INFORMAZIONE

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Usura Bancaria TG3 Parla trasmesso il video del Presidente Gaetano Vilnò

foto rai

Finalmente ci siamo riusciti,la forza del web funziona,ringraziamo la giornalista Rai Francesca Altieri,ringraziamo tutte quelle persone che ogni giorno contribuiscono alla diffusione di informazioni .

Venerdi 7 Novemembre 2014 per la prima volta in Italia la Rai trasmette uno spezzone del video del Presidente Gaetano Vilnò dove evidenzia la possibilità di fermare le aste e pignoramenti per usura bancaria .

La trasmissione ha ospitato in studio l’amico Vincenzo Imperatore autore del recente libro ” io so e ho le prove ”

Unknown

dove con nostra sorpresa ha dichiarato “attenzione ad associazioni e professionisti del diritto bancario ” a questo proposito vogliamo fare una precisazione della dichiarazione del Presidente Lannutti di Adusbef dopo il reportage sulla ‘usura dei Mutui Elio Lannutti dichiara di rivolgersi all’arbitro bancario,questo ci fa intendere che non conosce la materia e neppure le procedure,arbitro bancario non si occupa di Usura Bancaria,inoltre lo stesso un una recente intervista ha dichiarato che se il Mutuo è pagato regolarmente non va in usura con il tasso di mora,assolutamente FALSO ,l’usura è convenuto o promessa .

Inoltre ci arrivano segnalazione dove l’associazione Adusbef fa pagare perizie econometrie 240 Euro,ricordiamo che la perizia non serve a nulla senza una difesa adeguata,non solo,per quale motivo vendete perizie se non credete all’usura sul Mutuo . Tutte queste ragione ci fanno pensare,a voi le valutazioni del caso .

Unknown-1


La Rai trasmette questo video

Unknown-2

Questi i contatti giusti per avere un supporto

Financialsolution  Marchio di proprietà della MANAGEMENTITALIA SRL Viale Barilla n° 21 cap 43121 Parma -Tel 0521/241417 fax 0521484700 Sede Secondaria Operativa Pec: MANAGEMENTITALIASRL@PEC.IT P.IVA 02418250201 n° REA 251262 Email  financialsolution@libero.it Mobile 338/1063708

Qui l’intero reportage “fuori tge 3 RAI

http://shar.es/10Iylb

L’argomento trattato è molto delicato e può rivoluzionare l’economia Italiana

qui l’esclusiva intervista all’Avvocato capo Rosa Chiericati

Qui il video più visto è diffuso nel web,dove il presidente DECIBA Gaetano Vilnò diffonde le istruzione per verificare l’usura sui Mutui

Diffondete l’informazione ,abbiamo raggiunto risultati enormi ,grazie a tutti voi .

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

MUTUI VARIABILI NON FATEVI FOTTERE

Unknown

I finanziamenti sono di vario tipo,molti di noi prima o dopo aprono un Mutuo per comprare una casa ,spesso il consulente bancario vi porta a fare una scelta per il variabile,certo è più basso,ma dopo ?
Tenete presente un fatto molto importante,i parametri di aumento Euribor sono controllati,in poche parole le banche stesse decidono se e quando alzare il vostro Mutuo,leggendo questo interessante articolo capirete meglio

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/12/04/banche-maxi-multa-ue-a-otto-istituti-per-i-tassi-euribor-e-libor-facevano-cartello/800488/

images-4

La commissione Europea ha multato 8 grandi istituti,in teoria tutti i mutui emessi con un variabile e collegamento Euribor potrebbero essere nulli,attualmente non ci sono sentenze in questo senso,ma presto si arriverà anche a questo .

Per ora prendete una semplice precauzione,fate qualsiasi forma di prestito a TASSO FISSO,non fatevi illudere di pagare per due anni di meno,alla fine del Mutuo pagherete sempre di più se avrete scelto un Mutuo Variabile.
Per una famiglia con stipendi fissi è molto importante avere i costi sotto controllo,con un mutuo variabile il rischio è troppo grande,infatti milioni di famiglie si sono trovate con una rata del mutuo non sostenibile .

Attualmente il variabile è molto basso,non fate illudere,gli esperti del settore sanno benissimo che nei prossimi anni aumenteranno vertiginosamente.

Semplice il concetto,fate rischiare la banca,non permettete all’andamento del denaro di compromettere la vostra stabilità economica,dovete sempre decidere per un tasso fisso .

La regola vale anche per le aziende,non cambia nulla il principio è uguale .

COME POSSO FARE A SAPERE SE LA MIA BANCA MI STA FACENDO UNA BUONA PROPOSTA ?

images-2

qui troverete i parametri medi che Banca Italia emette ogni trimestre

https://www.bancaditalia.it/vigilanza/contrasto_usura/Tassi/Tegm/2014

images-3

Guardate anno e trimestre ,ci sono i parametri sia per il fisso che per il variabile ,questa verifica vi da la possibilità di valutare da soli se la vostra banca vi sta facendo un buon trattamento o meno .

Regola generale ,fate prestiti di qualsiasi tipo a tasso fisso .

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento