ITALIA PARMA IREN EMILIA STACCA L’ACQUA ALLE FAMIGLIE

ACQUA

Vogliamo iniziare con un’immagine forte,vera,un piombino per impedire la fornitura di acqua

Questa immagine appartiene ad una famiglia ,accade a Parma ,in Italia ,Iren emilia non vedendosi pagare la fornitura di acqua ha deciso di bloccare l’erogazione .

Il diritto all’acqua risulta quale estensione del diritto alla vita affermato dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Esso riflette l’imprescindibilità di questa risorsa relativamente alla vita umana.

aaaaa

Questa immagine dovrebbe far riflettere molti,quando una società privata si prende il diritto di staccare l’acqua è pericoloso . Nessuna Associazione,giudice,parlamentare ha mai impedito questo crimine contro l’Umanità,togliere l’erogazione di acqua significa non bere ,non lavarsi,non mangiare,accade veramente .

Molte famiglie in Italia sono soggette ogni giorni a questi abusi anticostituzionali,persino nel paese più disperso al mondo nessuno si permetterebbe di negarti l’acqua.

Iren dovrebbe vergognarsi,se una persona,una famiglia,un qualsiasi soggetto non è in grado di pagare dovrebbe limitarsi a fare una causa civile,Iren non ha il diritto di staccare l’acqua.

nel sito iren troviamo questa immagine

http://www.irenemilia.it/servizi/acqua.jsp?codice=53

85-acqua-pubblica

Senza vergogna,senza pensare minimamente le azioni che fanno,descrivono l’acqua come pubblica,ma se è pubblica quale diritto hanno di bloccare l’erogazione,andiamo a leggere cosa vuol dire pubblico

L’espressione pubblico dominio indica in generale il complesso e la globalità dei beni – ed in particolare delle informazioni – insuscettibili di appropriazione esclusiva da parte di alcun soggetto pubblico o privato, e che sono invece disponibili al libero impossessamento ed uso da parte di chiunque.

Sicuramente il Sindaco Grillino di Parma non ha colpe

acqua

Non ha colpe per l’inceneritore,non ha colpe per l’aumento delle tasse per gli asili,non ha colpe per la nuova cemintificazione,non ha colpe neanche per concedere a iren la distruzione di acqua con l’abuso di toglierla alel famiglie .

Naturalmente in primis l’accusa va fatta alla vecchia gestione comunale,ma oggi la responsabilità cade sul sindaco grillino .

Chi dovrebbe vergognarsi di più solo i dirigenti che non hanno monitorato queste situazioni,persone che si arrogano il diritto di bloccare l’erogazione di un bene pubblico .

azionariato


per capire meglio chi sono

Diapositiva 1

Qualche nome

Consiglio di Amministrazione
Francesco Profumo Presidente
Andrea Viero Vice Presidente
Nicola De Sanctis Amministratore Delegato
Franco Amato Amministratore
Lorenzo Bagnacani Amministratore
Roberto Bazzano Amministratore
Tommaso Dealessandri Amministratore
Anna Ferrero Amministratore
Roberto Walter Firpo Amministratore
Alessandro Ghibellini Amministratore
Fabiola Mascardi Amministratore
Ettore Rocchi Amministratore
Barbara Zanardi Amministratore

Collegio sindacale
Paolo Peveraro Presidente
Anna Maria Fellegara Sindaco effettivo
Aldo Milanese Sindaco effettivo
Emilio Gatto Sindaco supplente
Alessandro Cotto Sindaco supplente

Ognuno di voi ha il dovere di impedire questo abuso ,l’acqua è di tutto e la fornitura non può essere bloccata

Invitiamo ogni persona,giornalista di buon senso a diffondere questo abuso,ci impegneremo giuridacamente iniseme ad importanti associazioni per portare davanti ad un giudice questo abuso di potere .

Invitiamo Iren a fornire un comunicato stampa dove evidenzia di non bloccare la fornitura di acqua a nessuna famiglia Italiana,nel caso un’utente non pagasse la fornitura ricevuta si limiti ad una causa civile .

L’acqua è un bene comune,nessuno può bloccare la fornitura,bloccala significa esserne proprietari .

NON FINISCE QUI

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.