LA CRISI CHE NON ESISTE ATTENZIONE

images-2

Crisi crisi e crisi.parola usata un po’ da tutti,non si lavora cè crisi,non si paga cè crisi,ho il mal di testa cè crisi,la parola crisi è una parola politica,una parola per nascondere la verità dei fatti.

La parola crisi spaventa,innesca un meccanismo di sottomissione psicologico che rende gli uomini deboli e succubi di tutto,un popolo spaventano è molto facile da gestire,ma se il popolo fosse colto,preparato e non credesse alla calzate che ogni giorno ci dicono ? allora sarebbe un grosso problema .

ANALIZZIAMO LA CRISI

Oggi le aziende pagano oltre il 60 % di tassazione,ricordiamo chi ha messo tali tasse sono gli stessi che urlato giorno dopo giorno .

Una Azienda con tali regole non può lavorare onestamente,hanno inventato Equitalia,hanno inventato tasse su tasse che non dovrebbero esistere .

Le banche in collaborazione con gli stessi Governati aprono il credito ,creano un falso benessere comune e po decidono di chiuderlo,questo permetterà alle banche di sequestrare milioni di immobili.

L’unica crisi esistente è quella politica,sono 30 anni che girano le stesse persone,cambiano vestito e sono sempre loro,la crisi vera è dovuta dai nostri cervelli che ogni giorno si bevono le cazzate del demagogo di turno,noi abbiamo la soluzione .

METTIAMO I NORVEGESI A VOTARE I POLITICI ITALIANI

Sapete quando durano ?

UN MESE

La crisi non esiste,è una condizione mentale create per distruggere aziende e famiglie,un piccolo esempio e vi lasciamo alla riflessione… pensate ai programmi che parlano dei pensionati che non arrivano a fine mese,informatevi,QUESTI PENSIONATI PRENDEVANO GLI STESSI SOLDI ANCHE PRIMA DELLA CRISI ,eppure nessuno ne ha mai parlato,riflettete,non credete alla parole,dobbiamo valutare solo i fatti,dobbiamo rinnovare il sistema politico Italiano .

A voi le riflessione del caso

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.