GAETANO VILNO PRESIDENTE DECIBA “BASTA IGNORANZA” CONTROLLATE LE VOSTRE BANCHE

usura_anatocismo_controllo_mutuo_conto_deciba_migliori_commenti

Controllare la banca è un vero business,in alcuni casi la giurisprudenza è in discussione in altri è consolidata.

Partiamo con il presupposto che i conto conti è possibile verificarli dal 1952 in poi,l’importante è avere scalari e movimenti,la banca è obbligata a fornire solo gli ultimi 10 anni,quindi o si hanno o sarà possibile verificare solo i documenti esistenti .

Per i conto correnti prima del 2000 la giurisprudenza è consolidata,facendo accertamenti adeguati è possibile verificare quanto la banca ci dovrà restituire,è consigliabile verificare conto correnti che abbiamo avuto all’interno del rapporto affidamenti .

Nel 2000 il Governo è intervenuto e ha reso l’anatocismo legale per compensazione,detta in modo semplice la normativa stabilisce che da una parte la banca prende l’anatocismo e dall’altra lo subisce,quindi il calcolo matematico fatto dopo il 2000 è diverso . Recente è l’ennesimo intervento Governativo a favore delle banche dove ha reso l’anatocismo Legale.

La legge non è retroattiva,quindi controllare il conto corrente è utile .

L’ignoranza dell’argomento crea paura,in realtà le banche ogni giorno chiudono accordi di risarcimento con i propri clienti .

Vincere o perdere non dipende dalla legge o dal tribunale,spesso sono professionisti poco preparati a fare errori matematici e sottoporre al Giudice fantasie che non potranno essere accolte .

Vi consigliamo di rivolgersi a professionisti preparati del settore
per saperne di più www.deciba.it

Se le procedure saranno fatte adeguatamente la banca pagherà e non ci saranno grossi problemi.

Mutui e Leasing in Usura

Questo argomento ha molti dubbi,eppure la legge è chiara.

L’intervista al Dott.Gaetano Vilnò Presidente di DECIBA

deciba_associazione_perizie_econometriche

Questa intervista darà tutte le risposte ai vari dubbi che ci sono nel campo bancario ,abbiamo raccolto tutte le domande pervenute alla nostra redazione e abbiamo chiesto al presidente DECIBA Gaetano Vilnò di rispondere ,come sempre senza censura e piena trasparenza .
Le domande poste arrivano direttamente da voi,sonoquelle domande che difficilmente trovano risposta chiara e trasparente,l’invito è quello di leggerlo e diffondere l’informazione,questo eviterà di fare errori e di spendere denaro inutilmente .

Esclusiva intervista al Presidente DECIBA Gaetano Vilnò
Quanto costa una perizia econometria per verificare se la banca ha preso denaro illegittimo nel conto corrente ?
Le perizie sono di diverso tipo e il costo varia,ci sono conto correnti di 5 anni e conto correnti di 30 anni,questo incide sicuramente sul costo finale,sono da considerare anche il tipo di perizia,il lavoro svolto è sempre molto personale,stabilire un costo senza conoscere il lavoro da svolgere è molto difficile,non è nostra abitudine essere approssimativi .

La perizia è indispendabile ?

La perizia è indispensabile per il professionista non per il cliente,una persona non deve comprare una perizia,non gli servirà a nulla,il consiglio è quello di non comprare perizie,ritengo che un professionista serio non debba farlo,al limite fatevi fare una pre analisi seria o una diagnosi aziendale

Pre analisi gratuite sono serie ?

Esprimo un parere che vale un po’ per tutto “nessuna vi regala niente ” solitamente sono operazione commerciali allo scopo di incentivare il cliente a decidere,dobbiamo capire che l’analisi del Mutuo ,Leasing,Prestiti è veloce ,per quanto riguarda i conto correnti la questione è ben più complessa ,ritengo che sia difficile fare un’analisi seria sul conto corrente gratuitamente ,questo il mio punto i di vista . Abbiamo verificato che un ulteriore nostro controllo spesso ha sto numeri ben diversi .

Come facciamo a capire se un professionista è bravo o meno ?

Molto difficile,fidatevi un po’ del vostro istinto,magari fate domande e cercate di carpire se le risposte sono appropriate,la regola madre è una,non fidatevi di chi fa tutto molto semplice,con le banche si vince ma richiede impegno e lavoro molto serio e complesso .Il nostro ruolo è anche fare una selezione dei professionisti quindi chiamateci www.deciba.it 0521/241417

NEGOZIARE CON LA BANCA

Si vince contro le banche ?

Io dico sempre una cosa .. la Banca vince perché non la contestiamo ,la maggior parte dei Mutui e conto correnti contengono illegittimi di vario tipo,oggi si parla molto di usura,in realtà ci sono anche altri illeciti che danno la possibilità di ricevere risarcimenti .

La banca fa transazioni ?

Vi posso dire i nostri dati,naturalmente ci saranno anche professionisti più bravi di noi,ma ritengo di dare una risposta ragionevole.. le transazioni ci sono spesso per conto correnti prima del 2000,in questo caso l’anatocismo è sistematico e la banca non sa dove sbattere la testa,quindi solitamente cerca una negoziazione,diverso è per conto correnti dopo il 2000 e Mutui e Leasing,spesso dobbiamo arrivare almeno all’atto di citazione,successivamente la Banca capisce che facciamo sul serio allora ci sono diverse aperture .

Chi no ha soldi non si può difendere ?

La Banca tende a fare questo,vi fa arrivare al limite di non avere neanche le risorse per pagare professionisti che ci difendano,è mio impegno e scopo arrivare ad avere risorse necessarie per anticipare tutti i costi iniziali.alcune volte riusciamo ma altre volte no,queste cause richiedono almeno 3 professionisti,per ora non abbiamo persone che lavorano gratuitamente,noi facciamo quello che possiamo ,cerchiamo di dare giusti consigli e indicare la strada giusta da percorrere per portare a casa il risultato,meglio non creare false illusioni nelle persone che sono già in difficoltà .

Cosa pensa di tutte queste società e associazioni nate come i funghi ?

Credo sia normale,siamo nel libero mercato,ci saranno quelli bravi e quelli meno bravi,questo accade in tutte le professioni,sta nella nostra sensibilità decidere il nostro professionista. Oggi ci sono gruppi molti grossi SDL CENTRO STUDI ,CONSULCESI ,JDGROUP,società che fatturano milioni di Euro,fare questo lavoro industrialmente non è facile se ci riescono sono molti bravi,noi per ora preferiamo essere artigiani del settore e valutare in modo esclusivo persone per persone e azienda per azienda .

Voi avete raggiunto risultati eclatanti perché ?

Il nostro modo di affrontare la materia è molto serio,non sottovalutiamo mai il nostro nemico,abbiamo un team che valuta il lavoro da svolgere integralmente,quando partiamo siamo convinti della strada da percorrere ,ritengo che in questa materia nessuno ci possa insegnare nulla,noi studiamo,ci riuniamo,approfondiamo,questo atteggiamento ci ha portato a bloccare aste giudiziarie per usura Bancaria,non facile,ma ci siamo riusciti .

BLOCCO PIGNORAMENTO PARLA LA RAI

avete progetti di ampliamento ?

Ogni giorno ci chiedono collaborazioni per vendita di perizie,noi non vendiamo perizie,le collaborazioni esterne sono molto selezionate,non vogliamo commercializzare in modo perverso questa materia,il rischio di incappare in persone che al costo di venderti una perizia dicano informazione distorte è molto alto. I progetti sono tanti e sono in lavorazione,Software IADE un esclusivo strumento per controllare gli illeciti bancari,unico nel suo genere. Il 24 Ottobre 2016 inizierà su radiogamma5 una trasmissione dedicata a questo argomento,la collaborazione con Associazionease ,gruppo internazionale molto importante che ha l’intento di portare il diritto in tutta Europa. Abbiamo tantissime iniziative in corso che attraverso le nostre pagine social facebook diffonderemo . Il nostro intento è diventare ciò che siamo DIPARTIMENTO EUROPEO CONTROLLO ILLECITI BANCARI .

Grazie per aver risposto a tutte le domande,come sempre ha risposto anche a quelle un po’ più scomode ,invitiamo i nostri lettori a diffondere questa intervista .
Vi lasciamo con queste interessanti video proposte dallo staff DECIBA

Controllare la Banca deve essere una procedura normale

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.