Pubblico preferito della Pagina Facebook: Cos’è e perché è importante?

movimentorevolution_trucchi_facebbok

Hai creato una pagina Facebook ma non sei soddisfatto dalla qualità e dalla quantità delle persone raggiunte? In altre parole, non ritieni che la portata della pagina rientri nelle aspettative di target? È un problema comune, che può essere arginato utilizzando un’unica impostazione che in pochi conoscono: il pubblico preferito della pagina.

È tutta una questione di target, lo ripeto spesso. Sia che si parli di Facebook Ads, sia che si parli di post organici, il target è la chiave del successo. Bisogna raggiungere le persone giuste e mostrare loro i contenuti giusti, motto tra l’altro alla base del sistema Facebook e del suo Algoritmo.

Se hai o gestisci una o più pagine Facebook, ti spiego perché dovresti subito configurare l’impostazione di pubblico preferito della pagina. Nel giro di poche settimane vedrai un netto miglioramento della visibilità organica della pagina, garantito.

Non dovremmo cercare di raggiungere più persone possibili?

I contenuti di una pagina sono per sua natura pubblici, ovvero visibili a tutti. Chiunque abbia un profilo, può visitare una pagina e vedere i suoi contenuti, o può scegliere di cliccare “mi piace” per riceverli nella sezione notizie.

Uno degli errori comuni delle aziende su Facebook è quello di cercare in tutti i modi di aumentare i mi piace (leggi perché non dovresti comprare fan) e le persone raggiunte di una pagina senza preoccuparsi della qualità di queste.

Nulla di male in tutto ciò. Il problema sta nel fatto che su Facebook per ogni secondo ci sono potenzialmente migliaia di notizie da mostrare per ogni utente, e il sistema non può mostrarle tutte. L’algoritmo deve scegliere i contenuti giusti per le persone giuste e per farlo utilizza più di 100.000 variabili.

Tra queste variabili le più importanti sono quelle relative al coinvolgimento generato dai nostri post. In breve, se il nostro post viene visto dalle persone sbagliate (non interessate) Facebook penserà che è un post poco interessante e ne limiterà la visibilità; viceversa, se il post viene visto dalle persone giuste (interessate) il sistema penserà che è un contenuto interessante da far vedere a più persone.

La risposta alla domanda: “non dovremmo cercare di raggiungere più persone possibili?” dipende dunque dalla qualità di queste.

Cosa fare allora per raggiungere le persone giuste?

Dobbiamo in qualche modo educare l’algoritmo segnalando le persone per noi più interessanti; il nostro target insomma.

Un’impostazione simile a quella che sto per segnalarvi l’avevo annunciata poco tempo fa: Audience Optimization, che permette di scegliere un target per la visibilità di ogni singolo post in modo da cercare di raggiungere persone molto in target.

Il pubblico preferito della Pagina

L’impostazione di cui vi parlo oggi è accessibile dalle impostazioni della pagina, alla voce “pubblico preferito della pagina”. Come spiega Facebook, quando si utilizza questa impostazione, nulla cambia in termini di accesso ai contenuti (tutti possono trovare la tua Pagina), ma Facebook farà in modo di mostrarla in modo chiaro alle persone più importanti per te.

In breve attraverso questa funzione è possibile suggerire a Facebook qual è il nostro target, in modo da mostrare organicamente la pagina alle persone a noi più interessanti. Questo include i suggerimenti di pagina (Facebook suggerisce costantemente la nostra pagina gratis ad altre persone, invitandole a visitarci e a cliccare mi piace), e la scelta della visibilità dei nostri post.

pubblico-preferito-della-pagina-trucchi

Per impostare il pubblico preferito della pagina basta cliccare sul link apposito visibile nell’immagine precedente.

A questo punto sarà possibile scegliere il target più o meno allo stesso modo di quando si fa pubblicità. È possibile scegliere città o paesi, età, genere, interessi e lingue.

Ecco un esempio di come ho impostato il pubblico preferito per Trucchifacebook.com.

pubblico-preferito-della-pagina-trucchifacebook-movimentorevolution

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.