Beppe Grillo e le sue marionette, questa è la fine!

GRILLO DI MAIO

Il movimento 5 stelle è di fatto della Casaleggio Associati e Beppe Grillo, credere al contrario significa aver perso il senso della realtà.

Tutti possono essere interscambiali tranne Grillo e Casaleggio, addirittura i poteri sono stati trasferiti da padre in figlio senza nessun criterio democratico.

Oggi DiMaio è contratto a metterci la faccia per una decisione altrui, questo povero ragazzo è costretto a cambiare versione ogni giorno, facile trovare un DiMaio che negava nel modo più assoluto la Lega Nord, facile trovare un DiMaio che negava il PD di Zingaretti.

Oggi Beppe Grillo e Casaleggio non vogliono ancora giocarsi la carta del battitore libero Di Battista e sono pronti a rinunciare a qualsiasi principio e regole del Movimento.

Sicuramente ci sarà una parte di fedeli che accetta tutto ma la maggior parte degli Italiani non voterà più il m5s e questo lo sanno.

Salvini non si aspettava neanche nella fantasia più perversa che il movimento potesse fare un accordo con il tanto odiato PD, infatti ora i toni le hanno abbassati tutti.

Ora è il punto di rottura,qualsiasi accordo farà perdere consenso a tutti, l’unica strada se pur rischiosa è andare al voto, questa probabilmente è la fine dell’idea del movimento 5 stelle che è diventato a tutti gli effetti un Partito con i vecchi metodi.

Beppe Grillo ha perso consenso sia come comico sia come politico, l’utilizzo delle marionette non basta più e la mente del movimento Gianroberto Casaleggio (pace all’anima sua) è deceduto.

Ora è il momento

Torniamo a circa 10 anni fa primo movimento che parte entrerà in Politica a gamba tesa, Flavio Briatore (che non è uno stupido) ha capito questo, infatti è nato il movimento del Fare.

L’idea del Movimento è ormai morta anche per i più fedeli e abbiamo una nuova entità politica che ha imparato i metodi della “vecchia politica”, tutto il contrario di tutto.

Regge Salvini

Salvini ha fatto il miracolo con La Lega Nord, cambiato il nome e ha utilizzato in maniera eccellente sia i social sia la comunicazione, ha fatto dimenticare l’identità iniziale ed è diventato il Partito che “difendere gli Italiani “.

Nel bene e nel male ha dimostrato coerenza e probabilmente sarà il meno ferito di questo circo politico che gli Italiani sono costretti a vedere.

Il movimento 5 stelle nasce da un Comico e da una società di Marketing, questo era l’unica fine possibile, crediamo che anche la “carta” DI BATTISTA non sia più sufficiente, vogliamo immaginare un DI BATTISTA che faccia un suo Movimento staccato da Grillo e forse potrebbe avere qualche possibilità.

Fortunatamente gli Italiani sono migliori della Politica, la nostra storia nessuno potrà cancellarla, pazienza e l’intelligenza collettiva farà le giuste scelte.

Pubblicato in Attualità | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

M5S+Lega= PD+M5S Gli italiani accettano tutto

NUOVO-GOVERNO-RENZI-GRILLO

I due comici sembrano ormai fare un accordo, Grillo e Renzi vogliono mettere a dura prova i loro sostenitori.

Renzi con grande capacità e riuscito a spaccare l’elettorato del Partito Democratico, la politica è diventato uno spettacolo. In teoria aver messo insieme La Lega e il Movimento 5 stelle avrebbe dovuto far saltare dalla sedia tutti i sostenitori di questi due schieramenti, ma la realtà supera la fantasia, la politica ci insegna che tutto è il contrario di tutto e quello che ho dato ieri non è mai stato detto.

Beppe Grillo è partito con il VAFFA ed è finito a fare accordi con la Lega e ora sembra mettersi d’accordo con l’amico Renzi.

Questi i due comici a confronto

I due comici fanno il loro mestiere, spettacolo, intrattenimento, infatti l’opinione non riguarda loro, ma tutti gli Italiani che stanno a guardare in silenzio.

Ogni Popolo ha la politica che merita?

Teniamo presente che quasi la metà degli Italiani non vota questa farsa, sembra il circo, abbiamo comici, leoni, presentatori, dall’altra parte un pubblico folto di bambini che applaude a vedere i palloncini che volano.

A confronto Berlusconi sembra sobrio 🙂

Conte a massacrato Salvini mettendolo al Muro come non è mai successori buon Salvini ha risposto VIA EMMIGRADDIIIII!!!!

La storia ci insegna che la voce degli stupidi è sempre stata più alta di quelli intelligenti l’effetto DUNNING KRUGER insegna.

Una politica stupida alla ricerca di stupidi che cambiano idea ogni minuto, nessuna persona ragionevole e seria accetterebbe che la propria “fede” venisse violentata in questo modo, andate a vedere i curriculum di questa gente, se non facessero i politici probabilmente non troverebbero lavoro neanche come camerieri.

Ma il problema non sono loro

Proviamo a pensare se questi disoccupati mentali si candidassero in Norvegia, dopo 2 mesi sarebbero tutti nella lista disoccupati. In Italia siamo circa al 70 esimo posto come informazione (per fortuna loro) secondo i dati del ministero abbiamo 26 milioni di analfabeti divisi in varie categorie, ma comunque ritenuti analfabeti, sarà un caso che sono il totale dei voti di questi ebeti?

Cazzo figa culo sono le parole che più emotivamente prendono consenso, fino a quando non si sentirà la voce degli intelligenti lo stupido continuerà a fare rumore… E parliamo solo di rumore, uno stupido non farà mai nulla di buono, uno stupido non mantiene le promesse, uno stupido cambia idea in base alle opportunità, uno stupido non accetta consigliano stupido non ha fede di nessun tipo .

Non vogliamo credere fino alla fine che Grillo e Renzi facciano un accordo, non ci crediamo, se cosi fosse tutte le peggiori fantasie e incubi diventeranno realtà e il futuro politico sarà in mano per l’ennesima volta a disoccupati mentali.

Pubblicato in informazione | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Gaetano Vilnò lancia l’allarme: la banca è solo un fornitore.

gaetano-vilno-deciba-opinioni

Dott. Gaetano Vilnò fra i massimi esperti in Italia lancia l’allarme.

Oggi chi non ha consulenti esperti in materia diritto bancario, finanza, investimenti sarà perduto.

In molti non hanno la percezione di cosa stiano facendo le banche e di quale potere hanno, pignoramenti, revoca fidi, accesso al credito, praticamente il potere delle banche è pari o superiore a quello governativo.

Oggi la banca decide se devi fare impresa o meno, decide se devi rientrare del tuo fido, decide se aiutarti a risanare una situazione di difficoltà oppure sequestrati tutto.

Non solo, chi ha risparmi da investire si trova in balia di lupi che tutto faranno tranne che farti guadagnare soldi, la banca è l’ultimo posto dove fare investimenti.

Si ha l’idea malsana di pensare che il proprio commercialista dovrebbe controllare la banca o peggio ancora il proprio avvocato, spesso si pensa che rivolgendosi a loro si avrà un risparmio, fidatevi, mai soldi spesi meglio in qualcuno che vi dica dove investire i soldi e controlli l’operato della vostra banca.

La differenza è sostanziale, in banca faranno gli interessi del loro datore di lavoro, la banca, la maggior parte delle volte chi vende un prodotto finanziario non conosce né i sottostanti né i rischi, il vostro consulente ha lo scopo di vendervi un prodotto non di capirlo, non ci credete? Provate a chiedere informazioni su eventuali investimenti, andate a casa, informatevi e successivamente andate dal vostro consulente e ponete delle domande specifiche, vedrete che sarà confermata l’ignoranza.

La banca non è percepita come un pericolo reale, eppure i danni collaterali sono ben visibili. Dopo 18 anni nell’ambito bancario mi sono accorto che la maggior parte delle aziende distrutte potevano essere tranquillamente salvate attraverso dei rientri controllati.

Quando hai denaro i commercialisti e gli avvocati sembrano essere i tuoi migliori amici se poi capita un momento di difficoltà iniziando ad essere molto più lenti nelle risposte per poi sparire definitamente, certo non è assoluto ma la mia esperienza racconta questo.

L’imprenditore quando ha denaro si sente forte, le persone che ti girano attorno ti fanno sentire tale e nessuno pensa in quel momento cosa potrebbe accadere, guardate, basta semplicemente l’ufficio delle entrate che vi blocca i conti o la banca che vi chiede dei rientri per entrare nel vortice di non ritorno.

TRUST O FONDO PATRIMONIALE

In pochi utilizzano questi strumenti al fine di proteggere il proprio patrimonio, vi siete mai chiesti del perché i grandi imprenditori prendono residenza all’estero? Oggi abbiamo un regime dove qualsiasi persona può essere distrutta in qualsiasi momento, non servono manovre eclatanti, basta una richiesta di rientro della banca e l’impero viene distrutto.

ALLORA COSA FARE

Fare valutare da persone esterne sia il vostro patrimonio e investimenti e capire se hanno le giuste protezioni e i giusti guadagni, non immaginate che differenza faccia continuare a fare prestiti su prestiti piuttosto che proporre alla banca un semplice piano di rientro.

L’IMPRENDITORE EVOLUTO

Sono passati gli anni 70, oggi non valgono nemmeno più i contratti, nel dopo guerra la parola valeva più di qualsiasi contratto, oggi vale la regola del più furbo, non importa se hai un ottimo servizio o prodotto, importa se lo sai vendere. Nell’epoca del marketing conto più la forma che la sostanza, i maggiori prodotti venduti al mondo sono quelli di scarsa qualità, non ci piace ma è cosi, la percezione vince sulla razionalità, spesso pensiamo che la banca sia nostra amica e invece fa il suo mestiere, vende.

La banca è solo un forniture.


Questa interessante intervista vi darà una mano a comprendere meglio

Pubblicato in Deciba, Notizie | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Strategia politiche: ecco cosa dobbiamo aspettarci a settembre 2019

berlusconi-silvio-beppe-grillo-matteo-salvini-dimaio-sondaggi.governo-caduto-nuove-elezioni

“Il Popolo ha bisogno di promesse non di fatti ”

La Politica nei secoli ha sempre usato l’ignoranza, promesse, alleanze improbabili, emozioni.

Salvini a differenza di DiMaio è un politico di grande esperienza, l’improbabile alleanza fra lega nord e movimento 5 stelle era assurda, infatti non dovrebbe sorprendere la naturale caduta di Governo.

L’effetto novità di Beppe Grillo è ormai svanito, l’unica carta da giocare è Alessandro Di Battista, il battitore libero che è stato in grado di essere un Leader pur non essendo in Politica.

Il Trio Berlusconi, Salvini, Meloni è pronto, l’unica questione ancora in ballo e al quanto paradossale è che il Partito Democratico faccia un accordo con il Movimento 5 stelle e non facciano cadere il Governo.

La situazione attuale è che il Movimento 5 Stelle ha perso consenso, Salvini vola nei sondaggi e il Partito Democratico ha ripreso qualcosa dopo il periodo Renziano, infatti, l’unico che vorrebbe l’alleanza sarebbe essere proprio Renzi.

Se non ci sono ribaltoni il futuro è abbastanza semplice da intuirei centro destra farà un’alleanza con lo spot delle tasse e immigrazioni e andranno al Governo.

Beppe Grillo ha fatto il grande errore di mettersi con quelli che da 10 anni critica, questo ha fatto perdere la debole credibilità che il movimento 5 stelle aveva acquisito l’unica persona in grado di non fare crollare definitivamente il Movimento è proprio lui, DiBattista.

Purtroppo ad oggi non esistono grandi alternative, il movimento dell’onestà è stato ingenuo e ne sta pagando le conseguenze.

Nessuna sorpresa: è successo quello che è naturale succedesse, la Lega Nord non può stare con gli Anti Casta, probabilmente se il Movimento 5 stelle avesse deciso di non allearsi con nessuno sarebbe ancora il primo partito e governerebbe da solo.

Salvini ha fatto il miracolo politico

Fino a poco tempo fa la Lega Nord era si e no al 5% , dopo i vari scandali era molto improbabile far risalire un partito che peggio di quanto ha fatto non poteva. L’intelligenza di Salvini è stata utilizzare i Social e la forma più antica di comunicazione, andare alla “pancia” della gente, massimizzare le azioni fatte al fine di prendere consensi e alla fine staccare la spina.

RAZZISMO

Il razzismo ha sempre il suo “fascino ” dai una soluzione semplice a qualcosa di complesso.

Prima erano i meridionali, abbiamo dimenticato la PADANIA? Ora sono i neri, o comunque qualcuno diverso da noi, l’unica carta da giocare sono i Cinesi (che fra l’altro sono tantissime anche in Italia).

La persona comune non ha tempo e voglia di occuparsi di politica, per questo motivo sono gli spot che fanno la differenza, ci vogliono messaggi diretti e di facile comprensione, questa forma di comunicazione nei secoli ha sempre funzionato, alla fine noi siamo sempre gli stessi di 3 mila anni fa.

SAVIANO

Se da una parte abbiamo l’eroe Di Battista dall’altra abbiamo lo scrittore Roberto Saviano, entrambi capaci di comunicare e saranno la salvezza di entrambi gli schieramenti.

Cosa accadrà

La probabilità che il Centro Destra si affermi è molto alta, gli argomenti saranno sempre gli stessi e nulla sarà cambiato per l’ennesima volta. Triste? Pensateci.

Pubblicato in Attualità | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

L’utente ha l’arma contro il colosso, fideiussioni nulle: banche italiane nei guai.

fideiussioni-nulle-deciba-gaetano-vilno

Ne abbiamo già parlato, ma le sentenze si stanno moltiplicando, come da dieci anni a questa parte siamo stati fra i primi ad informarvi, grazie anche alla collaborazione con i leader in questo campo www.deciba.it

Con la sentenza n. 3016 del 23.08.2018 il Tribunale di Salerno interviene sulla questione della nullità dei contratti di fideiussione stipulati dalla banche con i clienti in conformità del modello ABI, decisa dalla Corte di Cassazione sez. I°, che, con ordinanza n. 29810 del 12 dicembre 2017, ne ha sancito la nullità per violazione dell’art. 2 L. 287/1990 (norme antitrust).

Il modello ABI di contratto di fideiussione fu già criticato dalla Banca d’Italia, che, con provvedimento del 2 maggio 2005, ravvisò la contrarietà di alcuni articoli in esso contenuti all’art. 2, comma 2, lett. a, l. n. 287 del 1990, in quanto integravano gli estremi di un’intesa restrittiva della concorrenza, con conseguenze pregiudizievoli per il garante soprattutto quando l’obbligo di restituzione della banca fosse determinato dalla declaratoria di inefficacia o dalla revoca dei pagamenti eseguiti dal debitore a seguito di fallimento.

Più che scrivere tante parole vi proponiamo questo video del Dott.Gaetano Vilnò dove vi spiega quali sono le possibilità e come può essere utile questa sentenza:

L’unica raccomandazione che vi facciamo e di non rivolgersi a qualsiasi persona, ma a professionisti seri ed affermati in questo settore.

La banca potrebbe chiamarvi per un “rinnovo” della fideiussioni, attenzione, lo stanno facendo perché molte delle precedenti sono nulle.

fideiussioni-nulle-gaetano-vilno-deciba-1

Pubblicato in Banche, Deciba, Notizie | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento